Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Non c'è più posto per i defunti nell'isola

IL CIMITERO DI SANT'ERASMO È PIENO

Due corpi sono momentaneamente "parcheggiati" a San Michele


VENEZIA - All'isola di Sant'Erasmo sono esauriti i posti al cimitero. Seicentocinquanta gli abitanti nel cosiddetto "orto di Venezia", che però non hanno la certezza di venire sepolti in futuro nella loro isola, semplicemente perché il camposanto è pieno. Ad oggi sono due i corpi dei residenti di Sant'Erasmo morti nelle scorse settimane e ancora in attesa di una sepoltura nell'isola in cui hanno passato una vita e in cui i parenti chiedono di avere una tomba su cui piangere.
Le due salme però sono ancora ospitate in via provvisoria nelle celle del cimitero dell'isola di San Michele. La situazione purtroppo è al collasso, e le esumazioni sono bloccate perché gli ossari in cui trasferire i defunti sono tutti pieni.
Un'isola dimenticata in cui l'età media è alta, e ogni anno muoiono una quindicina di persone. La proposta di Garanzia Civica è quella di far liberare le tombe e procedere con l'esumazione, traseferendo le ossa dal cimitero di Sant'Erasmo a quello dell'isola di San Michele, in modo da permettere la sepoltura a sant'Erasmo alle persone da poco scomparse.