Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una gomitata alla gola sotto rete

GRAVE INCIDENTE DURANTE IL BEACH VOLLEY

Tragedia sfiorata per un 19enne di Farra di Soligo


CAORLE - Ha rischiato di trasformarsi in tragedia la partita di beach volley giocata al Lido di Altanea, nei pressi di Caorle. Due ragazzi sono entrati in collisione mentre giocavano, e una gomitata involontaria alla gola, ha fatto cadere al suolo senza respiro il compagno. Il giovane 19enne, Elia Tessari di Farra di Soligo, gioca a volley nella Piave di Col San Martino. Attimi di terrore per chi ha assistito alla scena, perché Elia non riusciva più a respirare e aveva la gola rossa e gonfia. Il padre ha capito subito la gravità del caso e l’ha portato al Pronto soccorso di Caorle, da dove poi è stato subito trasferito all’Ospedale di Portograuaro e ricoverato d’urgenza. Il giovane ha riportato microfratture a trachea e faringe, e dopo la rianimazione si sta riprendendo pian piano. Attualmente si trova in ospedale in stretta osservazione e i suoi compagni dovranno aspettare un po’ prima di tornare a giocare con lui.