Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una gomitata alla gola sotto rete

GRAVE INCIDENTE DURANTE IL BEACH VOLLEY

Tragedia sfiorata per un 19enne di Farra di Soligo


CAORLE - Ha rischiato di trasformarsi in tragedia la partita di beach volley giocata al Lido di Altanea, nei pressi di Caorle. Due ragazzi sono entrati in collisione mentre giocavano, e una gomitata involontaria alla gola, ha fatto cadere al suolo senza respiro il compagno. Il giovane 19enne, Elia Tessari di Farra di Soligo, gioca a volley nella Piave di Col San Martino. Attimi di terrore per chi ha assistito alla scena, perché Elia non riusciva più a respirare e aveva la gola rossa e gonfia. Il padre ha capito subito la gravità del caso e l’ha portato al Pronto soccorso di Caorle, da dove poi è stato subito trasferito all’Ospedale di Portograuaro e ricoverato d’urgenza. Il giovane ha riportato microfratture a trachea e faringe, e dopo la rianimazione si sta riprendendo pian piano. Attualmente si trova in ospedale in stretta osservazione e i suoi compagni dovranno aspettare un po’ prima di tornare a giocare con lui.