Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/282: LA SOLHEIM CUP 2019 PRENDE LA VIA DELL'EUROPA

La squadra del Vecchio Continente si impone sugli Usa nel massimo torneo femminile


GLENEAGLES  (SCOZIA) - La Solheim Cup è la massima espressione del golf delle donne, la sfida al femminile della Ryder Cup, rispetto a cui ha una storia più recente. Ha preso il nome dall’ideatore del torneo, Karsten Solheim, noto fabbricante di attrezzi sportivi conosciuti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/281: LE PROMESSE DEL GOLF EUROPEO FEMMINILE A VILLA CONDULMER

La padovana Benedetta Moresco trionfa all'Internazionale under 18


MOGLIANO VENETO - È il secondo anno consecutivo che Golf Villa Condulmer ospita questo importante campionato, l’Internazionale femminile under 18; da qui, spunteranno le future Campionesse del Tour europeo. Ben dodici le nazioni partecipanti, oltre all'Italia: Austria, Belgio, Croazia,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/280: OMEGA MASTERS, UN CLASSICO TRA LE ALPI

Nove gli italiani al torneo dell'European Tour


CRANS MONTANA (SVIZZERA) - L’Omega Masters è uno dei tornei classici dell’European Tour. La storia di questo torneo, seppur con diverso nome (all’epoca Swiss Open), risale al 1905. È la tappa svizzera del tour europeo del golf maschile professionistico, in cui si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Riflettori accessi sui boschi del bellunese

FIERA E FESTIVAL DELLE FORESTE

Un evento dedicato alla salvaguardia e all'utilizzo del legno


BELLUNO - Dopo il disastro della tempesta Vaia sulle nostre montagne, prenderà il via una fiera di elevato profilo tecnico e tecnologico che accenderà i riflettori sulle mondo delle foreste, della lavorazione e dell’utilizzo del legno. 
“Foreste Fiera & Festival” si terrà il 14 e 15 settembre a Longarone e sarà un evento in cui poter trovare delle risposte a quesiti quali:
Cosa si può fare con il legname che rischia di marcire? Come si possono evitare disastri come quello avvenuto quasi un anno fa? Un evento sulla prevenzione aperto al pubblico, dove poter affrontare il problema dell’utilizzo del legname caduto, la necessità di disporre di un numero sufficiente di segherie, lo stimolo per trovare idee e soluzioni per i nostri boschi.
Oltre alle 50 imprese espositrici, a Longarone saranno presenti associazioni ed enti di cittadini e volontari. Le imprese presenteranno i loro macchinari da taglio e di recupero del legno, e ci sarà anche un’esposizione di opere d’arte fatte col legno. Un commercio di legname anche di poca qualità si è avviato con la Cina, mentre le ramaglie e i materiali di scarto sono diventati biocombustibile per le aziende italiane. Nel frattempo l’Università di Padova è stata incaricata dalla Regione Veneto di progettare una pianificazione per i prossimi anni. Serviranno circa tre anni perché si concluda la pulizia dei boschi del bellunese, bonifica necessaria perché si possono sviluppare facilmente parassiti e malattie del legno anche per gli alberi ancora in piedi.