Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/282: LA SOLHEIM CUP 2019 PRENDE LA VIA DELL'EUROPA

La squadra del Vecchio Continente si impone sugli Usa nel massimo torneo femminile


GLENEAGLES  (SCOZIA) - La Solheim Cup è la massima espressione del golf delle donne, la sfida al femminile della Ryder Cup, rispetto a cui ha una storia più recente. Ha preso il nome dall’ideatore del torneo, Karsten Solheim, noto fabbricante di attrezzi sportivi conosciuti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/281: LE PROMESSE DEL GOLF EUROPEO FEMMINILE A VILLA CONDULMER

La padovana Benedetta Moresco trionfa all'Internazionale under 18


MOGLIANO VENETO - È il secondo anno consecutivo che Golf Villa Condulmer ospita questo importante campionato, l’Internazionale femminile under 18; da qui, spunteranno le future Campionesse del Tour europeo. Ben dodici le nazioni partecipanti, oltre all'Italia: Austria, Belgio, Croazia,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/280: OMEGA MASTERS, UN CLASSICO TRA LE ALPI

Nove gli italiani al torneo dell'European Tour


CRANS MONTANA (SVIZZERA) - L’Omega Masters è uno dei tornei classici dell’European Tour. La storia di questo torneo, seppur con diverso nome (all’epoca Swiss Open), risale al 1905. È la tappa svizzera del tour europeo del golf maschile professionistico, in cui si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I residenti non li sopportano più

SCHIAMAZZI, BESTEMMIE E URLA A NOTTE FONDA

Ragazzini ubriachi nel quartiere alle 4 del mattino


MOGLIANO VENETO - Schiamazzi, risate, urla e bestemmie nel pieno della notte, succede al Sacro Cuore, a Mogliano Veneto. E i protagonisti sono ragazzi perlopiù minorenni, che si ritrovano in giro per strada, nel quartiere, e si ubriacano, oltretutto svegliando la gente che dorme alle 4, 5 del mattino. Alcuni si chiedono dove siano i genitori di questi ragazzi maleducati, che stazionano davanti alla Chiesa, giocano a palla, ascoltano musica e urlano in piena notte. E i Carabinieri non possono fare nulla perché sono minorenni. La cittadinanza è arrabbiata, anche perché se qualcuno osa sgridarli, partono i dispetti: rotture degli specchietti, auto rigate e parolacce. E zero problemi, per continuare a fare i padroni del quartiere. Presto arriverà l'ordinanza con il divieto di consumo di alcolici in luoghi pubblici, ma ci si augura che arrivi anche un po' di educazione da parte di famiglia e scuola per questi ragazzi che sono sempre più irrispettosi delle regole e degli adulti.