Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Domenica 25 agosto la prima edizione del Trofeo Body evidence

LA MOUNTAIN BIKE SALE SUL MURO DI CA’ DEL POGGIO  

Cinquecento gli atleti che si sfideranno


SAN PIETRO DI FELETTO. L’obiettivo è farla diventare una classica della seconda parte d’estate. Domenica 25 agosto, a San Pietro di Feletto (Treviso), va in scena l’edizione inaugurale del Trofeo Body Evidence – Cross country dei cento gradini, gara di mountain bike che, nelle previsioni degli organizzatori, dovrebbe coinvolgere circa 500 appassionati di tutte le età (le iscrizioni sono aperte sino a venerdì 23 agosto).

Valido come prova del campionato provinciale e come prima tappa del Trofeo d’Autunno 2019, il Trofeo Body Evidence scatterà, per gli atleti delle categorie Agonisti e Master, ai piedi del celebre Muro di Ca’ del Poggio, salita simbolo delle colline del Prosecco che proprio di recente hanno ottenuto il riconoscimento dell’Unesco come Patrimonio mondiale dell’umanità.

Il percorso si svilupperà per circa 5 chilometri, con un dislivello di 230 metri, tra i vigneti che ricamano la suggestiva collina di San Pietro Feletto, offrendo notevoli scorci paesaggistici e percorrendo anche parte del “Sentiero di Papa Giovanni XXIII”. Per i biker più giovani è invece previsto un tracciato di sviluppo ridotto.

“Il contesto è bellissimo e particolarmente adatto alla mountain bike – spiega l’organizzatore Roberto Morandin -. Sarà una gara vecchia maniera, ricca di saliscendi e con passaggi spettacolari. Siamo convinti che possa diventare un appuntamento fisso della stagione. Le concomitanze purtroppo non mancano, ma contiamo di arrivare ugualmente a 4-500 concorrenti. Il resto lo farà il fascino delle colline del Prosecco”.

La manifestazione è organizzata dal team Body Evidence, con il patrocinio del Comune di San Pietro di Feletto. Il ritrovo sarà nei pressi della struttura polifunzionale di Rua di Feletto, a circa 400 metri dalla zona arrivo, dove si svolgeranno anche le premiazioni. Prima partenza alle 9. In questi giorni, la collina di San Pietro di Feletto si è riempita di biker che provano il percorso. Il Trofeo Body Evidence ha proprio colpito nel segno.