Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il ragazzo è stato minacciato con una pistola giocattolo

16ENNE RAPINATO, TRE GIOVANI ARRESTATI

I baby rapinatori rintracciati grazie alla targa dell'auto


SPRESIANO. Sono in carcere in attesa dell'udienza di convalida i tre 19enni di Maserada accusati di aver rapinato un 16enne di Spresiano. Il fatto è accaduto alle 2 di notte tra sabato e domenica. Il terzetto con tanto di pistola giocattolo ha fermato in via Roma il minore, intimandogli di consegnare i soldi che aveva in tasca: 10 euro. Poi i baby rapinatori se ne sono andati a bordo di un'auto. Il 16enne è stato lesto nell'anotare il numero della targa e a chiamare le forze dell'ordine. I carabinieri si sono messi sulle tracce del mezzo e lo hanno bloccato dopo pochi minuti. Dentro l'auto, nascosta sotto un sedile c'era la pistola giocattolo. I tre sono (uno dei quali già noto per dei piccoli precedenti) sono stati identificati e portati in carcere a Santa Bona.