Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Letale il cocktail di droga e Fentanyl

L'OMICIDIO DELLO CHEF ITALIANO

Arrestata la prostituta che ha ucciso Andrea Zamperoni


E' stata una donna, una prostituta di 41 anni, ad uccidere lo chef italiano, Andrea Zamperoni, a New York. La donna secondo gli investigatori avrebbe fornito dosi di droga con Fentanyl, un potente oppioide, al capo chef del Cipriani, e precedentemente anche ad altri due uomini, trovati morti il 4 e l'11 luglio. La donna ha detto alla polizia che Andrea l'avrebbe pagata per un rapporto sessuale e lei gli avrebbe dato dell'ecstasy liquido, dopodichè il ragazzo sarebbe svenuto senza riprendere conoscenza.
I testimoni, ospiti dell'ostello in cui si trovavano i due, dicono di aver sentito dei discorsi nella stanza, probabilmente tra la prostituta e i suoi protettori, i quali discutevano su come sbarazzarsi del corpo del ragazzo, con l'ipotesi di fare a pezzi il cadavere. Secondo gli investigatori la prostituta era solita rapinare i clienti dopo averli drogati, trappola in cui è caduto Andrea, però con un tragico finale. La salma dello chef è stata restituita ai familiari, mentre la donna è stata arrestata e le indagini sul suo conto continuano.