Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Potenzieremo la riabilitazione e l'attività ambulatoriale"

ALESSANDRO DE LEO NUOVO PRIMARIO DELLA CARDIOLOGIA DI MONTEBELLUNA

51enne da vent'anni in servizio al Ca' Foncello di Treviso


MONTEBELLUNA - Nuovo primario per l’unità operativa di Cardiologia dell’ospedale di Montebelluna: a dirigere il reparto dal fine settembre sarà il dottor Alessandro Di Leo, finora in servizio al Ca’ Foncello di Treviso.
La presentazione ufficiale è avvenuta in Municipio, da parte del direttore generele dell’Ulss 2 Francesco Benazzi e del direttore sanitario Marco Cadamuro Morgante, davanti al sindaco Marzio Favero, vari altri colleghi medici ed una nutrita delegazione degli Amici del cuore di Montebelluna.
Particolarmente soddisfatto il primo cittadino: “Oggi è un giorno di festa perché la logica politica di vedere realizzato un unico ospedale su due sedi, quella di Castelfranco a vocazione specialistica oncologica e quello di Montebelluna a vocazione generalista e territoriale, compie un altro passo. Nell’evoluzione di questa logica siamo infatti passati dalla Cardiologia riabilitativa prima ospitata al San Valentino ad una Cardiologia tout court che ora sarà diretta dal primario Alessandro De Leo”, ha detto Marzio Favero.
Anche il direttore generale Benazzi ha ribadito come la nomina del nuovo primario si inserisca in un più ampio programma per rafforzare la sanità sul territorio: “Il nuovo primario sarà un valore aggiunto per Montebelluna ed è l’inizio di una serie di investimenti su questo ospedale. E’ vero chi dice che i tempi della burocrazia siano lunghi ma noi abbiamo l’obbligo di rispettarli”.
51 anni, laureato a Padova, dirigente medico a Treviso dal 1999, un’attività lavorativa sviluppata in prevalenza nell’ambito della cardiologia clinica, ecocardiografia, terapia intensiva e cardiologia interventistica, il nuovo responsabile del reparto ha spiegato: “Si profila per me un lavoro importante per ottimizzare ciò che c’è già di buono in questo ospedale. In alcuni ambiti della riabilitazione cardiologica non mancheremo di attivare un potenziamento come non mancherà la riorganizzazione dell’attività ambulatoriale per dare risposte sempre più celeri alle persone che curiamo”.