Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/299: AD ABU DHABI WESTWOOD SI IMPONE SU UN SORPRENDENTE LAPORTA

Nel torneo in vigore le norma anti-gioco lento


ABU DHABI - Sono sette gli azzurri che partecipano al Championship di Abu Dhabi, il primo degli otto tornei sponsorizzati dalla Rolex nell’ambito dell’Eurotour. Sono numerosi, i campioni che iniziano l’anno 2020 negli Emirati Arabi Uniti all’Abu Dhabi GC, con lo statunitense...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Già donati i primi coupon per il reparto di Pediatria

BUONI PASTO SOLIDALI PER I FAMILIARI DEI PICCOLI PAZIENTI DEL CA' FONCELLO

Iniziativa dell'associazione Mergherita c'è ancora vita e Lifc


TREVISO - Avere un figlio piccolo affetto da una grave malattia e costretto a lunghi e frequenti ricoveri in ospedale è prima di tutto un dramma umano. Ma comporta anche una serie di non trascurabili problemi concreti per i genitori, si pensi solo alla necessità di utilizzare permessi, aspettative e a volte di dover lasciare il lavoro per stare vicino al piccolo durante le cure e, magari, nel frattempo mantenersi con tutte le conseguenze sul piano economico.
Proprio per venire incontro a queste famiglie, l’associazione “Margherita c’è ancora vita” e la Lega italiana fibrosi cistica del Veneto hanno acquistato de buoni pasto da distribuire ai familiari dei pazioni dell'unità operativa di fibrosi cistica e di quella di onco-ematologia pediatrica dell'ospedale "Ca' Foncello" di Treviso. L’operazione è stata possibile grazie anche al direttore generale dell’Ulss 2 Francesco Benazzi, che ha fatto personalmente da tramite con Serenissima ristorazione, la società che gestisce le mense dell’ospedale.
“E’ un modo concreto per far sentire la nostra vicinanza a chi si trova a vivere quello che abbiamo vissuto anche noi in prima persona”, spiega Marco Mion, presidente dell’associazione nata in memoria della figlia Margherita, morta il 14 luglio 2017
Mion, nei giorni scorsi, ha consegnato nel reparto di Pediatria i primi cento buoni pasto solidali. “Ciò che abbiamo raccolto come associazione attraverso la vendita del libro Margherita c’è ancora vita e quanto donato liberamente anche in occasione delle serate promosse sul territorio è stato investito su questo progetto perché è lo scopo per cui è nata la nostra associazione: contribuire a migliorare le condizioni di vita delle persone malate”, ricorda Mion.
Chi volesse contribuire con donazioni al progetto dei buoni pasti solidali e della vacanza di Vita (progetto per le famiglie che vivono un percorso di battaglia per la vita di un figlio ammalato di cancro) può versare la propria offerta libera all’associazione Margherita c’è ancora vita, con un bonifico bancario oppure accedendo al sito web www.margheritamion.it.