Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/282: LA SOLHEIM CUP 2019 PRENDE LA VIA DELL'EUROPA

La squadra del Vecchio Continente si impone sugli Usa nel massimo torneo femminile


GLENEAGLES  (SCOZIA) - La Solheim Cup è la massima espressione del golf delle donne, la sfida al femminile della Ryder Cup, rispetto a cui ha una storia più recente. Ha preso il nome dall’ideatore del torneo, Karsten Solheim, noto fabbricante di attrezzi sportivi conosciuti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/281: LE PROMESSE DEL GOLF EUROPEO FEMMINILE A VILLA CONDULMER

La padovana Benedetta Moresco trionfa all'Internazionale under 18


MOGLIANO VENETO - È il secondo anno consecutivo che Golf Villa Condulmer ospita questo importante campionato, l’Internazionale femminile under 18; da qui, spunteranno le future Campionesse del Tour europeo. Ben dodici le nazioni partecipanti, oltre all'Italia: Austria, Belgio, Croazia,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/280: OMEGA MASTERS, UN CLASSICO TRA LE ALPI

Nove gli italiani al torneo dell'European Tour


CRANS MONTANA (SVIZZERA) - L’Omega Masters è uno dei tornei classici dell’European Tour. La storia di questo torneo, seppur con diverso nome (all’epoca Swiss Open), risale al 1905. È la tappa svizzera del tour europeo del golf maschile professionistico, in cui si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gemellaggio delle province lombardovenete per le prossime Olimpiadi

OLIMPIADI 2026, PATTO TRA LE PROVINCE

Marcon: "Saremo a fianco delle regioni"


Stefano Marcon (a destra) e Vittorio Poma TREVISO. “Il nostro obiettivo è dare un valore aggiunto e completare lo straordinario lavoro delle Regioni per le prossime Olimpiadi invernali del 2026, proponendo di costruire un evento diffuso sui territori lombardo-veneti, che accresca l'interesse e le opportunità per il grande pubblico internazionale che guarderà al nord Italia con grandissime aspettative” così Vittorio Poma, Presidente Upi Lombardia, nonché della Provincia di Pavia, e Stefano Marcon, Presidente di Upi Veneto e della Provincia di Treviso, hanno presentato il gemellaggio delle province lombardovenete per le prossime Olimpiadi, che si disputeranno tra Milano, la Valtellina e Cortina.

Per concretizzare la propria proposta, nelle prossime settimane, le Province chiederanno un incontro ai Presidenti delle Regioni Lombardia, Attilio Fontana, e Veneto, Luca Zaia, al fine di sottoporre al loro vaglio un calendario di iniziative, che prevede un'attività di promozione e valorizzazione fattiva, oltre che l'organizzazione di eventi ufficiali in ciascuna provincia, volti a coinvolgere il grande pubblico e a rendere concreta l'idea di “Olimpiade dei Territori del nord”.

Si tratta di un evento di assoluto rilievo, innanzitutto da un punto di vista sportivo, ma anche culturale, economico e turistico, per il quale le Province, insieme alle Regioni, daranno il proprio contributo, costruendo uno strutturato percorso di avvicinamento all'evento, per accendere i riflettori sui territori di Lombardia e Veneto, esaltandone le bellezze artistiche, storiche, ma anche turistiche ed enogastronomiche.

“L'Italia, ancora una volta, dopo Torino 2006, torna ad essere palcoscenico delle Olimpiadi invernali” affermano Vittorio Poma e Stefano Marcon, aggiungendo: “Si tratta di un’occasione storica per i nostri territori, sia per quelli che saranno direttamente coinvolti come sede di gara, sia per quelli che ospiteranno atleti, spettatori, addetti ai lavori. I Giochi Olimpici infatti permetteranno di valorizzare le bellezze naturali, monumentali e artistiche di cui Lombardia e Veneto sono ricchi, ma anche la storia, la tradizione e la cultura delle tante realtà rurali, lacuali e di montagna che nulla hanno da invidiare alle splendide città d’arte già universalmente note. La sfida è dimostrare la capacità di organizzare un evento diffuso che possa favorire l’incontro tra popoli e genti in una terra, che è sempre di più snodo fondamentale dell’Europa e del Mondo. Riconfermiamo pertanto la massima disponibilità delle nostre Istituzioni a collaborare alla miglior riuscita dell’iniziativa fin dalle prime fasi dell’organizzazione”.

I XXV Giochi Olimpici invernali rappresentano un evento di successo per tutti i territori coinvolti ed allo stesso tempo un'occasione per incrementare e sfruttare al meglio l'incoming turistico generato da questo importante evento sportivo, ed anche le Province scendono in campo a sostegno di questa iniziativa per sostenere e supportare il lavoro delle Regioni.