Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualitā
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, Č 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/338: ALL'ASOLO GOLF IL TROFEO CA' DEL POGGIO

Evento tra sport, musica e convilitā, con star Mal dei Primitives


SAN PIETRO DI FELETTO - Una partita di Golf coronata da una gustosissima serata. Centoquattro hanno partecipato alla gara: musicisti, cantanti o semplicemente amanti della musica, al seguito di Paul Bradley Couling, in arte Mal dei Primitives. Era la tappa finale del Challenge AICMG,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'iniziativa ha coinvolto gli ospiti della residenza Menegzzi di Treviso

I NONNI DELLA CASA DI RIPOSO DIVENTATO SENIOR MASTECHEF

Il premio? Una cena al ristorante per tutti gli anziani


TREVISO. “Il cuore non dimentica", "Gran fusilli al sapore mediterraneo", "Fiori di zucca in pastella con sorpresa al limone", sono solo i nomi di alcuni dei piatti preparati per la gara finale di SENIOR MASTERCHEF, che si è svolta ieri nel parco della Residenza G. Menegazzi ISRAA.

La competizione iniziata marzo scorso, ha visto anziani risoluti che si sono calati con grande dinamismo nelle vesti di veri cuochi e che hanno gareggiato a colpi di padella in una competizione culinaria, mettendo in gioco tutto il loro entusiasmo e la loro passione, ricalcando le orme del celebre programma televisivo.

Il risultato è stato un momento conviviale nel quale i residenti hanno respirato un clima di familiarità e si sono ritrovati ad essere i reali protagonisti di un'esperienza dal sapore contemporaneo.

I concorrenti erano suddivisi in due squadre, ciascuna composta da sei anziani e quattro membri del personale, ognuno di loro ha regalato il proprio contributo a partire dalla scelta degli ingredienti fino alla presentazione finale dei piatti.

La giuria era composta da tre giudici illustri: Marco Trabucchi, psichiatra, geriatra e direttore scientifico del team di ricerca geriatrica di Brescia, il Presidente dell'ISRAA Luigi Caldato e Mario Marchesi, responsabile del servizio cucina dell'ISRAA.

La competizione si è conclusa a sorpresa con un pareggio e ha visto come premio finale un pranzo offerto dall'Ente in un ristorante della zona a cui parteciperanno tutti i concorrenti vincitori.


Galleria fotograficaGalleria fotografica