Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oltre trecento i partecipanti alla corsa

GRAN RAID PREALPI TREVIGIANE: GARBUJO BATTE GERONAZZO NELLA 49 KM

Elisabetta Mazzocco si è aggiudicata la vittoria nella 49 km femminile


La partenza

VITTORIO VENETO. Il Gran Raid delle Prealpi Trevigiane, recuperato domenica 1 settembre dopo che a maggio era stato annullato a causa del maltempo, ha visto Alberto Garbujo, atleta della Duerocche Ambassador, battere il favorito, Ivan Geronazzo, che sempre in testa nella 49 chilometri maschile ha dovuto cedere il comando per un attacco di crampi. Nella stessa lunghezza, la gara femminile ha visto tagliare il traguardo per prima Elisabetta Mazzocco della Cimavilla Running Team. Per quanto riguarda invece il percorso più breve, i 26 chilometri, Gianpietro Barattin dell’Alpago Tornado Run vince la gara maschile, Elisabetta Luchese, del Team La Sportiva, quella femminile.

La giornata di bel tempo, anche se segnata da livelli di caldo eccessivi per la stagione, ha favorito un’ampia partecipazione con oltre 300 partecipanti nelle due distanze, quasi equamente suddivisi e una bella presenza di pubblico lungo il percorso che ha sostenuto con entusiasmo gli atleti. Molti applausi per le due gare femminili: le atlete hanno dato infatti vita a delle sfide avvincenti.

Al termine dell’evento soddisfazione è stata espressa da Guido Perin, presidente del comitato organizzatore: “Il successo con cui si è chiusa questa edizione è frutto della partecipazione dei tanti atleti che, dopo la delusione di maggio, hanno voluto essere presenti, dimostrando un forte attaccamento per la nostra manifestazione. Voglio ringraziare il pubblico, gli amici del Piccolo Rifugio e i tanti volontari che hanno fatto sì che i percorsi fossero perfetti, in particolare il nuovo tracciato della 49 chilometri è piaciuto un sacco”.

 

Ecco le classifiche:

49 K MASCHILE Alberto Garbujo, Duerocche Ambassador, 5h 20’ 41’’; Ivan Geronazzo, Karpos Hoka, 5h 23’ 02’’; Enrico Bonati, Team Mud and Snow, 5h 23’ 10’.

49 K FEMMINILE Elisabetta Mazzocco, Cimavilla Running Team, 6h 47’ 26’’; Giulia Gallo, United Trail Running, 6h 57’ 00’’; Lara Bailo, ASD Scarpe Bianche, 7h 06’ 40’’.

26 K MASCHILE Gianpietro Barattin, Alpago Tornado Run, 2h 37’ 35’’; Manuel De Zan, Alpago Tornado Run, 2h 52’ 23’’; Marco Piccin, Gruppo Mercuryus, 2h 54’ 05’’.

26 K FEMMINILE Elisabetta Luchese, Team La Sportiva, 3h 46’ 32’’; Veronica Mayr, Team La Sportiva, 3h 52’ 34’’; Silvia Cassol, Team La Sportiva, 3h 58’ 33’’.


Galleria fotograficaGalleria fotografica