Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oltre trecento i partecipanti alla corsa

GRAN RAID PREALPI TREVIGIANE: GARBUJO BATTE GERONAZZO NELLA 49 KM

Elisabetta Mazzocco si è aggiudicata la vittoria nella 49 km femminile


La partenza

VITTORIO VENETO. Il Gran Raid delle Prealpi Trevigiane, recuperato domenica 1 settembre dopo che a maggio era stato annullato a causa del maltempo, ha visto Alberto Garbujo, atleta della Duerocche Ambassador, battere il favorito, Ivan Geronazzo, che sempre in testa nella 49 chilometri maschile ha dovuto cedere il comando per un attacco di crampi. Nella stessa lunghezza, la gara femminile ha visto tagliare il traguardo per prima Elisabetta Mazzocco della Cimavilla Running Team. Per quanto riguarda invece il percorso più breve, i 26 chilometri, Gianpietro Barattin dell’Alpago Tornado Run vince la gara maschile, Elisabetta Luchese, del Team La Sportiva, quella femminile.

La giornata di bel tempo, anche se segnata da livelli di caldo eccessivi per la stagione, ha favorito un’ampia partecipazione con oltre 300 partecipanti nelle due distanze, quasi equamente suddivisi e una bella presenza di pubblico lungo il percorso che ha sostenuto con entusiasmo gli atleti. Molti applausi per le due gare femminili: le atlete hanno dato infatti vita a delle sfide avvincenti.

Al termine dell’evento soddisfazione è stata espressa da Guido Perin, presidente del comitato organizzatore: “Il successo con cui si è chiusa questa edizione è frutto della partecipazione dei tanti atleti che, dopo la delusione di maggio, hanno voluto essere presenti, dimostrando un forte attaccamento per la nostra manifestazione. Voglio ringraziare il pubblico, gli amici del Piccolo Rifugio e i tanti volontari che hanno fatto sì che i percorsi fossero perfetti, in particolare il nuovo tracciato della 49 chilometri è piaciuto un sacco”.

 

Ecco le classifiche:

49 K MASCHILE Alberto Garbujo, Duerocche Ambassador, 5h 20’ 41’’; Ivan Geronazzo, Karpos Hoka, 5h 23’ 02’’; Enrico Bonati, Team Mud and Snow, 5h 23’ 10’.

49 K FEMMINILE Elisabetta Mazzocco, Cimavilla Running Team, 6h 47’ 26’’; Giulia Gallo, United Trail Running, 6h 57’ 00’’; Lara Bailo, ASD Scarpe Bianche, 7h 06’ 40’’.

26 K MASCHILE Gianpietro Barattin, Alpago Tornado Run, 2h 37’ 35’’; Manuel De Zan, Alpago Tornado Run, 2h 52’ 23’’; Marco Piccin, Gruppo Mercuryus, 2h 54’ 05’’.

26 K FEMMINILE Elisabetta Luchese, Team La Sportiva, 3h 46’ 32’’; Veronica Mayr, Team La Sportiva, 3h 52’ 34’’; Silvia Cassol, Team La Sportiva, 3h 58’ 33’’.


Galleria fotograficaGalleria fotografica