Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il sospettato è un ragazzo straniero

MOLESTIE IN PIAZZA PIO X

L'aggressione è avvenuta venerdì in pieno centro


TREVISO - Si stringe il cerchio sull’uomo che venerdì sera intorno alle 19 ha aggredito una donna, palpeggiandola, in pieno centro a Treviso. La vittima una 34enne moldava che è stata spinta dall’individuo contro il muro, per poi essere palpeggiata al seno e al fondo schiena. Attimi di terrore in pieno centro storico, non distante da Piazza Pio X. La ragazza ha denunciato l’episodio ai Carabinieri fornendo l’identikit dell’uomo: carnagione scura, altezza 1.80, barba incolta e capeli corti. Una testimone è riuscita anche a fotografarlo, e grazie alle telecamere di sicurezza, si arriverà presto a prendere il molestatore, che appunto, secondo le ricostruzioni di chi ha assistito alla scena, è un giovane, probabilmente straniero, che al momento dell’aggressione indossava bermuda beige e maglietta bianca. Il sindaco ha già annucniato che sarà intensificata la presenza delle telecamere di sorveglianza, e ha ribadito il suo appello a denunciare quando si ha un sospetto, si nota una situazione strana, o quando ci si trova in difficoltà.