Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il paziente è un uomo di 64 anni

ASPORTATO UN TUMORE AL FEGATO DI 5 CHILI

Straordinario intervento al Ca' Foncello di Treviso


TREVISO - Aveva un tumore al fegato su cirrosi epatica: una massa di 5 kg che era arrivata a riempirgli l'addome. Alcuni ospedali avevano giudicato il caso come inoperabile. Per un 64enne trevigiano pareva non ci esserci più nulla da fare, e invece l'Unità di Quarta Chirurgia del Ca' Foncello di Treviso ha deciso di intervenire. L'operazione, molto complessa, è avvenuta a luglio ed è durata sei ore. La massa tumorale di 5 chili, era alta 22 cm, larga 18 cm e profonda 15 cm.
Il recupero del 64enne ha sorpreso tutti. Pochi giorni fa la Tac di controllo ha dato ottimi risultati e tutto procede per il meglio. Un intervento delicato da parte di una squadra ben preparata. Quarta Chirurgia conta 10 medici e si occupa anche di operazioni e trapianti di rene. "Una squadra di medici che si impegna al massimo, non gurda gli orari – ha affermato il primario Giacomo Zanus - Ad esempio domenica abbiamo avuto tre emergenze e abbiamo passato l'intera giornata in sala operatoria. Una sanità che funziona in questo modo deve renderci orgogliosi".