Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Boschi bruciati sulle montagne di Cison

INCENDIO MINACCIA IL RIFUGIO DEI LOFF

Al via le indagini per scoprire chi è stato


CISON DI VALMARINO - Un incendio è scoppiato ieri pomeriggio sulle montagne di Cison, sotto il Crodon del Gevero. Le fiamme hanno minacciato anche il Rifugio dei Loff, punto di arrivo per i sentieri che partono dal paese o dal San Boldo. L'allarme è scattato verso le 15.30 e subito dopo si sono attivati i volontari antincendio boschivo di Miane, che coordinati dai Servizi Forestali della Regione, e grazie all'aiuto dell'elicottero della Protezione Civile, sono riusciti a circoscrivere le fiamme rapidamente. Alle 19.30 le operazioni di spegnimento erano concluse e fortunatamente il bivacco si è salvato. Buona parte del bosco invece è bruciata e ora saranno le indagini a dire cosa ha provocato l'incendio, probabilmente scoppiato per colpa della negligenza di qualcuno nella gestione di un falò.