Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dovrà coordinare le relazioni istituzionali e le attività legali

CARMINE DAMIANO PROCURATORE SPECIALE DELLA CARTIERA DI MANTOVA

L'ex questore di Treviso superconsulente della Pro-Gest


MANTOVA - Il Consiglio di Amministrazione di Cartiere Villa Lagarina, società del Gruppo Pro-Gest che controlla la Cartiera di Mantova, ha deciso di nominare Carmine Damiano Procuratore Speciale di Pro-Gest Mantova.
L’incarico scaturisce dalla necessità di un supporto qualificato e professionale per affrontare e gestire in maniera organica l’implementazione e la gestione delle relazioni istituzionali, dei rapporti esterni, della comunicazione, nonché il coordinamento delle attività legali della Cartiera di Mantova. Damiano sarà di supporto al Consiglio di amministrazione e all’intero quadro degli amministratori, dei tecnici e dei consulenti della struttura societaria.
"La grande e lunga esperienza di dirigente pubblico - spiega un comunicato dell'azienda -, la capacità di seguire e portare a compimento operazioni e dossier importanti anche sotto il profilo della governance imprenditoriale, rendono il dott. Damiano la figura di garanzia e trasparenza, con le adeguate competenze manageriali, per gestire l’evoluzione delle attività della Cartiera di Mantova".
Laureato in Scienze Politiche, Giurisprudenza, un aster in Coordinamento e cooperazione internazionale e comunicazione istituzionale, Damiano ha prestato servizio per 38 anni quale dirigente della Polizia di Stato, conducendo (tra l'altro) indagini che portarono all'arresto a Milano del Prof. Toni Negri, alla liberazione del Generale americano James Lee Dozier, all’arresto dei militanti della Colonna Veneta delle Brigate Rosse e di Prima Linea, alla disarticolazione della “Mala del Brenta”, con l’arresto di Felice Maniero. Dal 2008 al 2012 è stato Questore di Treviso.
Nel marzo 2013, lasciata la Polizia di Stato con il massimo grado di Dirigente Generale, fu chiamato a presiedere (dopo la nota inchiesta sul MOSE) il CDA del Gruppo Mantovani e quindi di Adria Infrastrutture SPA e di Società per le Autostrade Serenissima SPA, divenendo il principale riferimento del Commissario Straordinario Giuseppe Sala, dell’Autorità Nazionale Anticorruzione e degli organi istituzionali e di Governo per la realizzazione dell'EXPO di Milano. Dal maggio 2018 svolge attività di consulenza quale esperto di strategia aziendale, sviluppo e direzione di impresa.