Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/299: AD ABU DHABI WESTWOOD SI IMPONE SU UN SORPRENDENTE LAPORTA

Nel torneo in vigore le norma anti-gioco lento


ABU DHABI - Sono sette gli azzurri che partecipano al Championship di Abu Dhabi, il primo degli otto tornei sponsorizzati dalla Rolex nell’ambito dell’Eurotour. Sono numerosi, i campioni che iniziano l’anno 2020 negli Emirati Arabi Uniti all’Abu Dhabi GC, con lo statunitense...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dovrà coordinare le relazioni istituzionali e le attività legali

CARMINE DAMIANO PROCURATORE SPECIALE DELLA CARTIERA DI MANTOVA

L'ex questore di Treviso superconsulente della Pro-Gest


MANTOVA - Il Consiglio di Amministrazione di Cartiere Villa Lagarina, società del Gruppo Pro-Gest che controlla la Cartiera di Mantova, ha deciso di nominare Carmine Damiano Procuratore Speciale di Pro-Gest Mantova.
L’incarico scaturisce dalla necessità di un supporto qualificato e professionale per affrontare e gestire in maniera organica l’implementazione e la gestione delle relazioni istituzionali, dei rapporti esterni, della comunicazione, nonché il coordinamento delle attività legali della Cartiera di Mantova. Damiano sarà di supporto al Consiglio di amministrazione e all’intero quadro degli amministratori, dei tecnici e dei consulenti della struttura societaria.
"La grande e lunga esperienza di dirigente pubblico - spiega un comunicato dell'azienda -, la capacità di seguire e portare a compimento operazioni e dossier importanti anche sotto il profilo della governance imprenditoriale, rendono il dott. Damiano la figura di garanzia e trasparenza, con le adeguate competenze manageriali, per gestire l’evoluzione delle attività della Cartiera di Mantova".
Laureato in Scienze Politiche, Giurisprudenza, un aster in Coordinamento e cooperazione internazionale e comunicazione istituzionale, Damiano ha prestato servizio per 38 anni quale dirigente della Polizia di Stato, conducendo (tra l'altro) indagini che portarono all'arresto a Milano del Prof. Toni Negri, alla liberazione del Generale americano James Lee Dozier, all’arresto dei militanti della Colonna Veneta delle Brigate Rosse e di Prima Linea, alla disarticolazione della “Mala del Brenta”, con l’arresto di Felice Maniero. Dal 2008 al 2012 è stato Questore di Treviso.
Nel marzo 2013, lasciata la Polizia di Stato con il massimo grado di Dirigente Generale, fu chiamato a presiedere (dopo la nota inchiesta sul MOSE) il CDA del Gruppo Mantovani e quindi di Adria Infrastrutture SPA e di Società per le Autostrade Serenissima SPA, divenendo il principale riferimento del Commissario Straordinario Giuseppe Sala, dell’Autorità Nazionale Anticorruzione e degli organi istituzionali e di Governo per la realizzazione dell'EXPO di Milano. Dal maggio 2018 svolge attività di consulenza quale esperto di strategia aziendale, sviluppo e direzione di impresa.