Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dovrà coordinare le relazioni istituzionali e le attività legali

CARMINE DAMIANO PROCURATORE SPECIALE DELLA CARTIERA DI MANTOVA

L'ex questore di Treviso superconsulente della Pro-Gest


MANTOVA - Il Consiglio di Amministrazione di Cartiere Villa Lagarina, società del Gruppo Pro-Gest che controlla la Cartiera di Mantova, ha deciso di nominare Carmine Damiano Procuratore Speciale di Pro-Gest Mantova.
L’incarico scaturisce dalla necessità di un supporto qualificato e professionale per affrontare e gestire in maniera organica l’implementazione e la gestione delle relazioni istituzionali, dei rapporti esterni, della comunicazione, nonché il coordinamento delle attività legali della Cartiera di Mantova. Damiano sarà di supporto al Consiglio di amministrazione e all’intero quadro degli amministratori, dei tecnici e dei consulenti della struttura societaria.
"La grande e lunga esperienza di dirigente pubblico - spiega un comunicato dell'azienda -, la capacità di seguire e portare a compimento operazioni e dossier importanti anche sotto il profilo della governance imprenditoriale, rendono il dott. Damiano la figura di garanzia e trasparenza, con le adeguate competenze manageriali, per gestire l’evoluzione delle attività della Cartiera di Mantova".
Laureato in Scienze Politiche, Giurisprudenza, un aster in Coordinamento e cooperazione internazionale e comunicazione istituzionale, Damiano ha prestato servizio per 38 anni quale dirigente della Polizia di Stato, conducendo (tra l'altro) indagini che portarono all'arresto a Milano del Prof. Toni Negri, alla liberazione del Generale americano James Lee Dozier, all’arresto dei militanti della Colonna Veneta delle Brigate Rosse e di Prima Linea, alla disarticolazione della “Mala del Brenta”, con l’arresto di Felice Maniero. Dal 2008 al 2012 è stato Questore di Treviso.
Nel marzo 2013, lasciata la Polizia di Stato con il massimo grado di Dirigente Generale, fu chiamato a presiedere (dopo la nota inchiesta sul MOSE) il CDA del Gruppo Mantovani e quindi di Adria Infrastrutture SPA e di Società per le Autostrade Serenissima SPA, divenendo il principale riferimento del Commissario Straordinario Giuseppe Sala, dell’Autorità Nazionale Anticorruzione e degli organi istituzionali e di Governo per la realizzazione dell'EXPO di Milano. Dal maggio 2018 svolge attività di consulenza quale esperto di strategia aziendale, sviluppo e direzione di impresa.