Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/299: AD ABU DHABI WESTWOOD SI IMPONE SU UN SORPRENDENTE LAPORTA

Nel torneo in vigore le norma anti-gioco lento


ABU DHABI - Sono sette gli azzurri che partecipano al Championship di Abu Dhabi, il primo degli otto tornei sponsorizzati dalla Rolex nell’ambito dell’Eurotour. Sono numerosi, i campioni che iniziano l’anno 2020 negli Emirati Arabi Uniti all’Abu Dhabi GC, con lo statunitense...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il questore di Treviso ha sospeso la licenza per tre giorni

LADRI E SPACCIATORI AL BAR, CHIUSO IL KEBAB

Al via una serie di controlli nei locali della zona di Via Roma


TREVISO. Nell’ambito dell’attività di controllo degli esercizi pubblici, il Questore di Treviso ha disposto la sospensione della licenza per la somministrazione di alimenti e bevande dell’esercizio pubblico “Buonissimo Kebab”, sito in via Roma, per motivi di ordine pubblico e di sicurezza.

Il provvedimento, che prevede la chiusura del locale per 3 giorni, è stato eseguito e notificato al titolare dell’esercizio commerciale da personale della Divisione di Polizia Amministrativa.

La sospensione della licenza in argomento è stata adottata a conclusione del procedimento avviato dopo stringenti controlli del locale effettuati dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, che ha riscontrato, in numerose occasioni, la presenza tra gli avventori di numerosi soggetti gravati da precedenti penali e di polizia, intervenendo, alcune volte, a seguito delle commissione di reati contro la persona e contro il patrimonio avvenuti all’interno del locale. L’area dove persiste il predetto esercizio, come noto, è tra quelle ritenute sensibili nell’ambito della prevenzione e repressione dei reati.

Nei prossimi mesi, proseguiranno serrati controlli nei confronti di locali ed esercizi pubblici del settore al fine di contrastare ogni forma di illegalità sia di natura amministrativa sia penale.