Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il questore di Treviso ha sospeso la licenza per tre giorni

LADRI E SPACCIATORI AL BAR, CHIUSO IL KEBAB

Al via una serie di controlli nei locali della zona di Via Roma


TREVISO. Nell’ambito dell’attività di controllo degli esercizi pubblici, il Questore di Treviso ha disposto la sospensione della licenza per la somministrazione di alimenti e bevande dell’esercizio pubblico “Buonissimo Kebab”, sito in via Roma, per motivi di ordine pubblico e di sicurezza.

Il provvedimento, che prevede la chiusura del locale per 3 giorni, è stato eseguito e notificato al titolare dell’esercizio commerciale da personale della Divisione di Polizia Amministrativa.

La sospensione della licenza in argomento è stata adottata a conclusione del procedimento avviato dopo stringenti controlli del locale effettuati dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, che ha riscontrato, in numerose occasioni, la presenza tra gli avventori di numerosi soggetti gravati da precedenti penali e di polizia, intervenendo, alcune volte, a seguito delle commissione di reati contro la persona e contro il patrimonio avvenuti all’interno del locale. L’area dove persiste il predetto esercizio, come noto, è tra quelle ritenute sensibili nell’ambito della prevenzione e repressione dei reati.

Nei prossimi mesi, proseguiranno serrati controlli nei confronti di locali ed esercizi pubblici del settore al fine di contrastare ogni forma di illegalità sia di natura amministrativa sia penale.