Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/325: NUOVI TALENTI AZZURRI IN LUCE AL CAMPIONATO NAZIONALE OPEN

Brindano il pro Giulio Castagnara e la dilettante Caterina Don


SUTRI (VT) - Nell’ambito del Progetto Ryder Cup, l’Italian Pro Tour mette in azione i protagonisti del golf, in un circuito di gare che coinvolge tutta la nazione da nord a sud.La più longeva gara italiana, a cui negli ultimi due giorni si attacca la relativa sezione femminile,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/324: RENATO PARATORE TRIONFA AL BRITISH MASTERS

Successo azzurro al primo dei tornei britannici dell'Eurotour


NEWCASTLE-UPON- TYNE (GB) - L’European Tour riprende il suo circuito con il Betfred British Masters, primo della serie dei sei tornei denominati “UK Swing”, programmati in Inghilterra e in Galles. I sei tornei, tutti a porte chiuse, terranno impegnati i migliori golfisti europei,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/323: IL FRANCESE STALTER VINCE L'EURAM BANK OPEN

Ancora in Austria il secondo torneo di Eurotour e Challenge


RAMSAU (AUSTRIA) - Ecco il secondo dei tornei organizzati in sintonia da European Tour e Challenge Tour, che hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. L’Euram Bank segue dopo una settimana l’Austrian Open, oggetto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'annuncio di Benazzi durante la presentazione del nuovo direttore sanitario dell'Ulss

UN NUOVO PRONTO SOCCORSO A TREVISO

Struttura attiva dal 1 gennaio per codici bianchi e verdi


TREVISO - “E’ un uomo di squadra, che ha grande esperienza, in particolare nella gestione delle lista d’attesa, e un’approfondita conoscenza del territorio oltre che dell’ospedale”. Queste le parole con cui il direttore generale, Francesco Benazzi, ha presentato stamane il dottor Livio Dalla Barba, operativo da oggi in qualità di direttore sanitario all’Ulss 2.

Due le priorità che il direttore generale gli ha assegnato: liste d’attesa e pronto soccorso. Priorità in relazione alle quali sono state annunciate alcune importanti di novità.

“Sul fronte liste d’attesa è prevista – ha sottolineato Benazzi – un’implementazione delle prestazioni. Potenzieremo l’attività con gli accreditati e la libera professione e implementeremo le ore aggiuntive dei nostri specialisti. Per il pronto soccorso dell’ospedale di Treviso, invece – ha annunciato - dal 1 gennaio 2020, grazie alla Regione del Veneto, a supportare il Ca’ Foncello arriverà il pronto soccorso che sarà attivato, h24 per i codici bianchi e verdi, all’ospedale Giovanni XXIII. Grazie alla sinergia con il Giovanni XXIII riusciremo a sgravare Treviso, che soffre dell’iperafflusso, e a dare risposte in tempi più brevi ai cittadini sui codici di minore gravità”.

A dirigere il pronto soccorso del Ca’ Foncello sarà, dal 1 ottobre, il dottor Enrico Bernardi, attuale direttore del Pronto soccorso degli ospedali di Conegliano e Vittorio Veneto. Sostituirà il dottor Matteo Pistorello che, per motivi familiari, ha chiesto un’aspettativa di sei mesi.

“Oltre che di Pronto soccorso e liste d’attesa – ha precisato Benazzi – il dottor Dalla Barba si occuperà anche di gestire il rapporto con i medici di famiglia. E’ importante averli al nostro fianco perché insieme possiamo non solo fare appropriatezza ma, anche, creare sinergie per dare risposte ai cittadini”.

“Cercherò di dare il mio contributo alla soluzione dei problemi mettendo in campo tutte le risorse possibili, nell’interesse dei cittadini”, ha detto il dottor Dalla Barba.

L’’arrivo del nuovo direttore sanitario ha portato una serie di altre novità nell’organigramma dell’Ulss 2. Marco Cadamuro Morgante, cui Benazzi ha rivolto un sentito ringraziamento per l’attività svolta, andrà a ricoprire il ruolo di direttore dell’ospedale di Montebelluna e di direttore del dipartimento di direzione medica del Distretto Asolo. Il dottor Giuseppe Toffolon, fin qui operativo a Montebelluna, diventa invece direttore dell’Ospedale di Oderzo “che vedrà maggiormente riconosciuto il suo ruolo – ha sottolineato Benazzi - con la nomina di un direttore ad hoc”.

IL NUOVO DIRETTORE SANITARIO

Il nuovo Direttore Sanitario, 60 anni, originario di Arzignano (VI), proviene dall’Ulss 3 Serenissima, Azienda nella quale ricopriva l’incarico di direttore del presidio ospedaliero Dolo-Mirano.

Laureatosi in medicina e chirurgia nel 1987 all’Università di Padova, si è successivamente specializzato in igiene e medicina preventiva, completando gli studi con un master in management sanitario. Ha iniziato la sua carriera professionale nel 1990 a Camposampiero, in qualità di assistente medico nel settore igiene e sanità pubblica. Per parecchi anni è stato responsabile della direzione medica dell’ospedale San Bortolo di Vicenza e, successivamente, direttore medico e direttore sanitario nell’ex Ulss 13.