Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/325: NUOVI TALENTI AZZURRI IN LUCE AL CAMPIONATO NAZIONALE OPEN

Brindano il pro Giulio Castagnara e la dilettante Caterina Don


SUTRI (VT) - Nell’ambito del Progetto Ryder Cup, l’Italian Pro Tour mette in azione i protagonisti del golf, in un circuito di gare che coinvolge tutta la nazione da nord a sud.La più longeva gara italiana, a cui negli ultimi due giorni si attacca la relativa sezione femminile,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/324: RENATO PARATORE TRIONFA AL BRITISH MASTERS

Successo azzurro al primo dei tornei britannici dell'Eurotour


NEWCASTLE-UPON- TYNE (GB) - L’European Tour riprende il suo circuito con il Betfred British Masters, primo della serie dei sei tornei denominati “UK Swing”, programmati in Inghilterra e in Galles. I sei tornei, tutti a porte chiuse, terranno impegnati i migliori golfisti europei,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/323: IL FRANCESE STALTER VINCE L'EURAM BANK OPEN

Ancora in Austria il secondo torneo di Eurotour e Challenge


RAMSAU (AUSTRIA) - Ecco il secondo dei tornei organizzati in sintonia da European Tour e Challenge Tour, che hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. L’Euram Bank segue dopo una settimana l’Austrian Open, oggetto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Due concerti in programma il 21 e 22 settembre

FESTIVAL ORGANISTICO INTERNAZIONALE “CITTA’ DI TREVISO E DELLA MARCA TREVIGIANA”

Sarà un doppio omaggio a Bach


Maurizio Croci

TREVISO. Dopo il folgorante inizio con il grande successo di pubblico della Crociera Organistica del 15 settembre, inizia la più consueta programmazione della 31ma edizione del Festival Organistico Internazionale “Città di Treviso e della Marca Trevigiana”.

Il primo week end di programmazione sarà

Sabato 21 settembre (ore 20,45), Maurizio Croci siederà all’organo Zanin della chiesa parrocchiale di Santa Bona. Ed è particolarmente significativo che il concerto inaugurale si tenga  all’organo costruito da Franz Zanin nel 1988 alla chiesa di Santa Bona. Ossia allo strumento attorno alla realizzazione del quale si raccolsero le prime persone, idee e progetti che portarono alla costituzione del Comitato Promotore del Festival e all’avvio di questa straordinaria avventura musicale ma anche umana che ha superato la soglia del terzo decennio. E, come di consueto, il concerto in questa sede è dedicato a Johann Sebastian Bach, che Maurizio Croci presenta affiancandolo ad alcuni autori che hanno contribuito alla formazione del Kantor, nel programma “Bach e dintorni”, con brani di Johann Caspar Kerll (Passacaglia), Georg Böhm (Vater unser im Himmelreich) e Nicolas de Grigny (Tierce en taille), Maestri molto ammirati dallo stesso Bach, del quale saranno anche proposte la Sonata in La minore BWV 967, tre composizioni sull’inno luterano "Herr “Jesu Christ, dich zu uns wend " (Signore Gesù Cristo, rivolgiti a noi) realizzate in diversi periodi e stili, per poi concludere il programma con il  monumentale Preludio e Fuga in mi minore BWV 548-

Ancora Bach protagonista domenica 22 settembre (ore 16,30) nella parrocchiale di Santa Lucia di Piave: Marco Primultini, formatosi al Conservatorio di Vicenza e ora impegnato in attività concertistica in diversi Paesi europei, proporrà all’organo costruito da Gaetano Zanfretta nel 1892 “Suggestioni bachiane”, spaziando da Johannes Brahms a Ottorino Respighi, senza dimenticare Felix Mendelssohn Bartholdy, che ebbe il grande merito di dare visibilità al Kantor in un’epoca in cui era stato inspiegabilmente quasi dimenticato.

Tutti i concerti del Festival sono ad ingresso libero e gratuito

Galleria fotograficaGalleria fotografica