Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/285: JON RAHM PROFETA IN PATRIA

L'iberico trionfa per la seconda volta nell'Open di Spagna


MADRID - L’European Tour arriva in Spagna, fa tappa al Club de Campo di Madrid, dove si disputa il Mutuactivos Open de España, una settimana prima dell’evento italiano. Sette sono gli azzurri in gara, tutti tesi a trovare il ritmo da dimostrarepoi a Roma, per l’Open...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/284: TURKISH AIRLINES CUP, RAFFINATA PROMOZIONE SPORTIVA

La tappa veneta del torneo voluto dalla compagnia aerea


ASOLO -  Una raffinata giornata, questo torneo di Golf amatoriale. È la tappa veneziano del Campionato che Turkish Airlines promuove nei quattro Continenti. È di qualificazione, introduttivo al gran finale che verrà disputato a Belek, in Turchia, dal prossimo sabato 2 alla...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/283: IL BMW CHAMPIONSHIP SORRIRE A DANNY WILLET

A Francesco Molinari non riesce il bis nel prestigioso torneo


VIRGINIA WATER (GRAN BRETAGNA) - Il Bmw Pga Championship è uno dei più prestigiosi tornei dell’European Tour, equiparato a un major. Quarto degli otto eventi delle Rolex Series, la sua esecuzione quest’anno è stata spostata da maggio a settembre. Si disputa al...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un 45enne trevigiano aggredito e derubato nel parcheggio dell'Odissea

RAPINATO E SEQUESTRATO, NOTTE DI TERRORE

Due campani arrestati dai carabinieri dopo una fuga nel Veneziano


SPRESIANO. Picchiato, rapinato dei soldi e del cellulare e costretto a salire in auto durante la fuga. Notte da incubo nel fine settimana per un 45enne rimasto vittima della rapina e del sequestro lampo mentre si trovava nel parcheggio della discoteca Odissea a Spresiano. L'uomo è stato avvicinato da due giovani campani di 20 e 23 anni che dopo averlo massacrato lo hanno caricato nella sua stessa auto e sono fuggiti in direzione Venezia. Dopo un paio d'ore l'uomo e l'auto sono stati abbandonati nei pressi di un locale tra Meolo e San Donà di Piave e i due malviventi si sono dati alla fuga a piedi, forse perchè si sentivano braccati dai carabinieri. I militari dell'Arma sono riusciti a bloccare la coppia e arrestarla, erano senza refurtiva perchè l'avevano abbandonata dentro l'auto. I due sono stati portati in carcere.