Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/324: RENATO PARATORE TRIONFA AL BRITISH MASTERS

Successo azzurro al primo dei tornei britannici dell'Eurotour


NEWCASTLE-UPON- TYNE (GB) - L’European Tour riprende il suo circuito con il Betfred British Masters, primo della serie dei sei tornei denominati “UK Swing”, programmati in Inghilterra e in Galles. I sei tornei, tutti a porte chiuse, terranno impegnati i migliori golfisti europei,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/323: IL FRANCESE STALTER VINCE L'EURAM BANK OPEN

Ancora in Austria il secondo torneo di Eurotour e Challenge


RAMSAU (AUSTRIA) - Ecco il secondo dei tornei organizzati in sintonia da European Tour e Challenge Tour, che hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. L’Euram Bank segue dopo una settimana l’Austrian Open, oggetto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/322: EUROTOUR E CHALLENGE RIPARTONO DALL'AUSTRIA

È dello scozzese Marc Warren il primo successo dopo il lockdown


VIENNA - Ripartono simultaneamente dall’Austria, European Tour e Challenge Tour, con due tornei organizzati in sintonia: l’Austrian Open, la cui prima edizione si è svolta nel 1990, ha luogo sul tracciato del Diamond Country Club di Atzenbrugg, nei pressi di Vienna, e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'ordinanza entrerà in vigore dal 1 ottobre

LOTTA ALLO SMOG A TREVISO

Saranno esenti i più poveri e gli anziani


TREVISO - Verrà firmata oggi l'ordinanza antismog del Comune di Treviso, che entrerà in vigore tra una settimana esatta: dal 1 ottobre al 31 marzo 2020 ci saranno limitazioni nella circolazione delle auto considerate più inquinanti, con una pausa a Natale. Ma Treviso si ritrova da sola. Alessandro Manera, assessore all'Ambiente, ha chiesto ai comuni della cintura urbana di adottare l'ordinanza antismog ma Villorba, Zero Branco e Quinto, si defilano. Per Marco Serena non avrebbe senso limitare il traffico di certe auto laddove ci sono l'autostrada e la Pontebbana. E Quinto risponde sarcasticamente sul fatto che l'ordinanza non colpirà l'inquinamento causato dagli aerei. L'ordinanza antismog di Treviso prevede le tre fasce: in fascia verde non potranno circolare le auto a benzina fino all'Euro 2 e le diesel fino all'Euro 3 compresi. In fascia arancione verranno bloccate anche le diesel Euro 4. In fascia rossa lo stop riguarderà anche i mezzi di trasporto commerciali. A Zero Branco nel frettempo i cittadini usano le lenzuola bianche come test sui balconi. L'obbiettivo è quello di catturare le polveri e usare le lenzuola come matrici per poi fare un'analisi degli agenti inquinanti raccolti. I cittadini più poveri non saranno colpiti dall'ordinanza antismog di Treviso in quanto incapaci di cambiare auto. Saranno esenti dai divieti tutti i cittadini con reddito inferiore ai 9.360 euro l'anno, con un vincolo ben preciso: se si possiede un'auto sopra gli 80 kilowatt, che è un'utilitaria, non si potrà viaggiare. L'ordinanza darà una mano ai più poveri, a chi non ha la possibilità di cambiare automobile. Il blocco non sarà previsto per le persone con più di 70 anni, e un'altra deroga riguarderà gli orari di entrata e uscita dalle scuole. Mezz'ora prima dell'inizio e mezz'ora prima della fine, i genitori potranno andare a portare e a prendere i propri figli a scuola con l'auto senza vincoli. I giorni di validità dell'ordinanza e le fasce di allerta saranno segnalati anche attraverso 21 nuovi pannelli installati nei punti nevralgici della viabilità di Treviso.