Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/334: AL GOLF CLUB LIGNANO IL CAMPIONATO AIGG

L'appuntamento clou della stagione dei giornalisti golfisti


LIGNANO - Il Campionato individuale è notoriamente l’appuntamento più importante della stagione per i membri dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti (AIGG). Nel 2020, condizionato dal Covid 19, sono saltati molti incontri, rivestiva quindi particolare spessore...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/333: CON UN ULTIMO GIRO MONSTRE, JOHN CATLIN CONQUISTA L'IRISH OPEN

Out al taglio l'eroe di casa Harrington e gli italiani


IRLANDA DEL NORD - Dopo le tappe di Spagna, l’European Tour torna a nord, per la disputa del “Irish Open”, sponsorizzato da Dubai Duty Free. Si gioca nell’Irlanda del Nord, sul tracciato del Galgorm Castle Golf Club, a Ballymena. Sono tanti i professionisti di spessore, tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Restano a secco venti appartamenti

VIA PISA, IDRAULICI TAGLIANO L'ACQUA

Scortati dalla polizia per togliere l'acqua ai morosi


TREVISO - Ha mantenuto la sua promessa Alessandro Zuin, amministratore del grattacielo di via Pisa. Si è presentato lunedì mattina nell'atrio del palazzo, con idraulici e la scorta di due agenti della Polizia Locale. Ha fatto chiudere i contatori dell'acqua agli inquilini morosi e per nulla intenzionati a saldare i loro debiti. In tutto sono stati venti gli appartamenti che di punto in bianco si sono ritrovati senza acqua. "Non siamo contenti di fare questo tipo di operazioni - ha affermato Zuin - ma stiamo parlando di morosità per migliaia di euro". Si è evitato di mettere in difficoltà le famiglie con bambini piccoli, ma per gli altri, l'amministratore ha tenuto il pugno di ferro, forse anche troppo tardi. Nessuna reazione da parte degli inquilini al momento della chiusura, probabilmente anche per la presenza degli agenti. Un inquilino che aveva già lasciato il suo appartamento però, aveva minacciato l'amministratore di far saltare in aria il palazzo se gli avessero tolto l'acqua. E a Zuin sono arrivate decine di telefonate anonime, quasi sempre mute, ma incessanti. Ma lui non molla, e procede con la vendita all'asta di alcuni appartamenti lasciati da residenti morosi ormai andati a vivere altrove. E per il futuro farà installare un portone con l'apertura a impronte digitali che impedirà l'ingresso agli sconosciuti.