Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

# Io sto con Greta

STUDENTI IN PIAZZA PER IL CLIMA

In migliaia hanno manifestato per un pianeta più pulito


Studenti di tutto il Veneto in piazza per il terzo sciopero globale di Fridays for Future. In migliaia hanno partecipato a numerosi cortei organizzati in tutte le città. Da Venezia a Padova, da Treviso a Vicenza le manifestazioni si sono svolte senza momenti di tensione. I Giovani hanno urlato slogan ed esposto manifesti, molti in inglese, che denunciano l'emergenza climatica. Migliaia di studenti, ma anche molti adulti, nessun simbolo di partiti politici, ma tanti cartelli che chiedono un cambiamento urgente delle politiche ambientali: da 'Diritto al futuro' a 'Stop emissioni', passando per 'Vi siete goduti le stelle e ci avete lasciato un cielo a pecorelle' o 'Ci avete rotto il clima'.
A Verona in 7mila hanno invaso Piazza Bra mentre a Venezia i giovani si sono dati appuntamento alla stazione dei treni. Una massa colorata di 5mila giovani ha dato vita ad un corteo animato e festoso che si è mosso tra le calli con meta in Campo Sant’Angelo. La fiumana pacifica ha fatto sosta, con un sit in, davanti alla sede della Rai esponendo lo striscione che apre il corteo: ’Vogliamo respirare il nostro futuro, ci avete rotto i nostri polmoni", improvvisando poi, con il suono delle sirene, un ipotetico allarme atomico, e osservando infine un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del clima ma anche del nucleare.