Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/285: JON RAHM PROFETA IN PATRIA

L'iberico trionfa per la seconda volta nell'Open di Spagna


MADRID - L’European Tour arriva in Spagna, fa tappa al Club de Campo di Madrid, dove si disputa il Mutuactivos Open de España, una settimana prima dell’evento italiano. Sette sono gli azzurri in gara, tutti tesi a trovare il ritmo da dimostrarepoi a Roma, per l’Open...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/284: TURKISH AIRLINES CUP, RAFFINATA PROMOZIONE SPORTIVA

La tappa veneta del torneo voluto dalla compagnia aerea


ASOLO -  Una raffinata giornata, questo torneo di Golf amatoriale. È la tappa veneziano del Campionato che Turkish Airlines promuove nei quattro Continenti. È di qualificazione, introduttivo al gran finale che verrà disputato a Belek, in Turchia, dal prossimo sabato 2 alla...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/283: IL BMW CHAMPIONSHIP SORRIRE A DANNY WILLET

A Francesco Molinari non riesce il bis nel prestigioso torneo


VIRGINIA WATER (GRAN BRETAGNA) - Il Bmw Pga Championship è uno dei più prestigiosi tornei dell’European Tour, equiparato a un major. Quarto degli otto eventi delle Rolex Series, la sua esecuzione quest’anno è stata spostata da maggio a settembre. Si disputa al...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gara sempre in salita ma per Treviso finale sfortunato

CHE PECCATO, TVB SFIORA IL COLPO A CREMONA (87-89)

Sul ferro il tiro della vittoria di Cooke, grande Logan


CREMONA - Stavolta c'entra la sfortuna: la De' Longhi perde la sua prima trasferta in A per un canestro. E dire che avrebbe potito comunque vincere ma il tiro da tre di Cooke è finito sul ferro. Cooke apre il match con una bomba fronte canestro, ma la Vanoli risponde subito con Tiby abile a realizzare, subendo anche il contatto di Chillo (3-3). All'inizio Mathews si accende e realizza 7 punti consecutivi che portano avanti la formazione di coach Meo Sacchetti (10-5 dopo i primi due minuti di gioco).
La De’Longhi soffre sotto le plance (e lo farà per tutta la partita), e il secondo canestro di Tiby costa il terzo fallo a Chillo, richiamato in panchina da Menetti.
I ritmi della partita sono vertiginosi: Cooke e Severini piazzano due bombe consecutive che riportano avanti la De’Longhi sul 15 a 16.
La Vanoli conferma il suo gioco basato soprattutto sul contropiede e, con Saunders e Mathews, ricaccia indietro una TVB che fa di tutto per rimanere a contatto grazie ad un gagliardo Luca Severini, abile a trovare spazio per depositare il nuovo -1 a due minuti dal termine del primo quarto (23-22). Tessitori si prende la scena dei primi minuti del secondo quarto e, insieme ai primi due punti di Parks, il divario si riduce sul -4 (34-30).
Fotu prima realizza quattro punti consecutivi e poi smazza due assist deliziosi per Cooke e Parks, a dimostrazione di quanto questa TVB voglia rimanere aggrappata al match (40-38).
Se a livello realizzativo coach Menetti si può ritenere soddisfatto, sicuramente non potrà esserlo per i troppi rimbalzi concessi alla Vanoli, che spara tre bombe consecutive riportandola avanti di due possessi (51-45). La tripla di Severini (10 pt, 50% da tre), miglior realizzatore fino a questo momento per TVB insieme a Fotu, manda le squadre al riposo sul -3 (51-48). Al rientro in campo la De’Longhi continua a soffrire terribilmente sotto canestro e il centro della Vanoli Sobin realizza sei punti consecutivi che costringono coach Menetti all’immediato time-out (57-48). Il rientro dal minuto chiamato dalla panchina trevigiana non può essere più prolifico: le due triple consecutive di Cooke e Logan rilanciano TVB sul 57-54.
Mathews torna a far male alla difesa biancoazzurra, riportando avanti i suoi. Nel massimo momento di difficoltà, però, Nikolic e Logan segnano due bombe pesantissime che valgono il nuovo vantaggio ospite (64-65). La tripla di Saunders e il libero di Gazzotti chiudono un terzo quarto equilibrato che vede però sempre avanti i padroni di casa (70-67). Menetti prova a scuotere i suoi facendosi fischiare un fallo tecnico dopo l’ennesima palla persa.
Tiby in solitaria realizza il +6, i liberi di Fotu e Nikolic mantengono il divario sulle 4 lunghezze di svantaggio (77-73). Logan ruba un pallone in zona difensiva e corregge a canestro il tentativo di rovesciata di Cooke e coach Sacchetti chiama time out. Al rientro in campo il talento puro di Saunders concretizza i cinque punti consecutivi indirizzando il match a poco più di due minuti dal termine (84-77). Il cuore della De’Longhi batte fino alla fine: la tripla di Nikolic e il lay-up di Tessitori valgono il -3 a quindici secondi dalla fine.
David Logan realizza una tripla impossibile che riporta la De’Longhi sul -2, ma i ragazzi di Menetti, nonostante i 17 rimbalzi in attacco subiti e le 14 palle perse, riescono a giocarsi la vittoria all’ultimo tiro. A spuntarla sono i padroni di casa con il punteggio di 89 a 87.

VANOLI CREMONA – DE’ LONGHI TREVISO 89-87
VANOLI: Diener 5 (1/1, 1/3), Mathews 17 (2/4, 4/8), Saunders 23 (5/13, 2/3), Tiby 13 (6/9, 0/2), Sobin 6 (3/7 da 2); Gazzotti 9 (3/5 da 2), Ruzzier 0 (0/2, 0/1), De Vico 3 (0/1, 1/2), Palmi 3 (1/1 da 3), Akele 7 (2/3, 1/3). Ne: Sanguinetti. All.: Sacchetti
DE’ LONGHI: Nikolic 15 (1/4, 3/4), Logan 21 (3/8, 5/7), Cooke 13 (1/6, 3/5), Fotu 16 (7/9 da 2), Chillo; Tessitori 8 (4/4 da 2), Parks 4 (2/4, 0/1), Uglietti 0 (0/1, 0/1), Severini 10 (2/2, 2/4). Ne: Bartoli e Piccin. All. Menetti
ARBITRI: Perciavalle, Vicino e Capotorto
NOTE: pq 33-24, sq 51-48, tq 70-67. Tiri liberi: CR 15/20, TV 8/8. Da 2: CR 22/48, TV 20/38. Da 3: CR 10/26, tv 13/22. Rimbalzi: CR 20+24 (Saunders 4+6), TV 25+7 (Parks e Tessitori 5 dif.). Assist: CR 14 (Diener 7), TV 18 (Nikolic 7). Fallo tecnico a Menetti al 32’02” (72-67).