Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A Montebelluna tutti in sella

COPPA COBRAM: TUTTI GIÙ PER TERRA

La goliardica rievocazione della gara di Fantozzi


MONTEBELLUNA - Tutti in sella ma anche tutti a terra per la seconda edizione della Coppa Cobram, la rievocazione della celebre corsa ciclistica del film “Fantozzi contro tutti”. Uomini e donne, in abbigliamento vintage su biciclette d'epoca e mezzi improbabili, oltre all'immancabile carro funebre. Tante cadute e soprattutto tante risate alla Coppa Cobram. Ad arringare e insultare i partecipanti c'era Luca Zanetti nella veste di direttore di gara con bandiera a scacchi e falce mortuaria. Pronti, via e caduta generale, uno addosso all'altro. Un centinaio gli atleti che si sono spinti fino al Mercato Vecchio tra una caduta e l'altra, per passare poi alle Rive e tornare in Piazza Negrelli per pranzo. Il ricavato della spettacolare gara fantozziana andrà in beneficenza.