Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/289: COLPO DI RORY MCILROY NEL WGC DI SHANGHAI

Il nordirlandese si impone al playoff su Schauffele


SHANGHAI - Sheshan International GC. È in atto l’ultima delle quattro gare stagionali del World Golf Championships, il circuito mondiale secondo per importanza solo ai quattro major. Due gli azzurri in Campo, Francesco Molinari e Andrea Pavan, difende il titolo lo statunitense Xander...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/288: TRIONFO DA RECORD IN GIAPPONE PER TIGER WOODS

La "Tigre" raggiunge il mito Snead con 82 titoli sul circuito


Non finisce di stupire Tiger Woods, il grande Campione. Eccolo allo Zozo Championship, giocato sul par 70 dell'Accordia Golf Narashino a Chiba, l’evento con cui il PGA Tour fa il suo esordio in Giappone. Aveva un obiettivo Tiger Woods: raggiungere Sam Snead, che lo avanzava di un solo titolo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/287: ALL'ALBENZA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG

Dario Bartolini si aggiudica il titolo italiano asoluto


BERGAMO - A conclusione del nostro challenge, è il momento del Campionato individuale 2019. Siamo ad Almenno San Bartolomeo, nel Bergamasco, al Golf Club Albenza. Il Campo copre 85 ettari di delicate colline in direzione delle Prealpi lecchesi, su cui si snodano 27 buche nate da più...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una discesa di 90 cm al giorno

ALLARME GHIACCIAIO A PLANPINCIEUX

Si muove sempre più in fretta il ghiacciaio del Monte Bianco


COURMAYEUR - Il fronte più avanzato a Planpincieux nelle ultime 24 ore si è mosso di 90 centimetri. La porzione del ghiacciaio sotto osservazione tecnica è di circa un milione di metri cubi e d è stata schematicamente divisa in tre fette: Quella inferiore, il Settore A, ha raddoppiato la velocità di spostamento verso il basso da 45 a 90 cm al giorno. Di questa porzione è previsto il collasso di 27mila metri cubi di ghiaccio nell'area più a ridosso dell'Aiguille de Rochefort, sulla destra del ghiacciaio. La porzione centrale, definita Settore B, ha un andamento costante e la sua velocità di scivolamento è di 30 cm al giorno. La terza fetta, il Settore C, quella più a monte, scende un po' più lentamente: 15 cm in 24 ore. Una discesa costante ma che continua a preoccupare. La strada di accesso alla Val Ferret comunque resterà chiusa e la valle sarà accessibile attraverso una strada che aggira l'area a rischio.