Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una discesa di 90 cm al giorno

ALLARME GHIACCIAIO A PLANPINCIEUX

Si muove sempre più in fretta il ghiacciaio del Monte Bianco


COURMAYEUR - Il fronte più avanzato a Planpincieux nelle ultime 24 ore si è mosso di 90 centimetri. La porzione del ghiacciaio sotto osservazione tecnica è di circa un milione di metri cubi e d è stata schematicamente divisa in tre fette: Quella inferiore, il Settore A, ha raddoppiato la velocità di spostamento verso il basso da 45 a 90 cm al giorno. Di questa porzione è previsto il collasso di 27mila metri cubi di ghiaccio nell'area più a ridosso dell'Aiguille de Rochefort, sulla destra del ghiacciaio. La porzione centrale, definita Settore B, ha un andamento costante e la sua velocità di scivolamento è di 30 cm al giorno. La terza fetta, il Settore C, quella più a monte, scende un po' più lentamente: 15 cm in 24 ore. Una discesa costante ma che continua a preoccupare. La strada di accesso alla Val Ferret comunque resterà chiusa e la valle sarà accessibile attraverso una strada che aggira l'area a rischio.