Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sei locali sanzionati perchč le macchinette erano accese fuori dall'orario consentito

STRETTA SULLE SLOT, CONTROLLATI 15 BAR

In due casi sospesa l'attivitā di gioco per alcuni giorni


TREVISO. Nell’ambito di una mirata attività di controllo degli esercizi pubblici dove sono installate slot e videopoker, la polizia di Treviso ha eseguito un blitz in 15 bar, alcuni dei quali sono stati sanzionati.

Le violazioni, per un ammontare complessivo di circa 3000 euro, sono state rilevate in 6 distinti esercizi tra sale pubbliche da gioco e bar, hanno riguardato principalmente l’inosservanza delle disposizioni stabilite dall’ ordinanza del Sindaco di Treviso che vieta l’accensione ed il gioco delle apparecchiature al di fuori delle fasce orarie consentite. In due casi specifici è stata riscontrata la recidività annuale del trasgressore che sarà punita con la sospensione dell’attività da gioco da 1 a 7 giorni. Seguiranno analoghe iniziative nei confronti di altri esercizi pubblici del settore al fine di contrastare ogni forma di illegalità sia di natura amministrativa che penale.

Inoltre, nell’ambito dei controlli agli esercizi pubblici, finalizzati alla tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, si è proceduto al formale ammonimento nei confronti del titolare di un negozio alimentare etnico-senegalese all’insegna “Juliocam trust mini African” di Conegliano  dove, nel corso dell’anno, diverse pattuglie della Polizia sono state costrette ad intervenire a causa di situazioni di degrado, disturbo e mala gestione dell’esercizio che ha causato un notevole malumore e disagio del vicinato. Le irregolarità rilevate hanno portato alla conseguente irrogazione di sanzioni amministrative di carattere sanitario nei confronti dell’esercizio in parola. L’atto di diffida, notificato dalla Questura direttamente al titolare del negozio alimentare, è stato necessario quale “ultimo avvertimento” affinchè egli osservi, rigorosamente, tutte le prescrizioni di Legge in materia sanitaria e le vigenti normative di ordine e di sicurezza pubblica. Qualora dovessero ripetersi le situazioni illecite accertate, il Questore valuterà l’adozione di immediati e più restrittivi provvedimenti sino alla chiusura dell’attività per motivi di ordine pubblico.