Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/325: NUOVI TALENTI AZZURRI IN LUCE AL CAMPIONATO NAZIONALE OPEN

Brindano il pro Giulio Castagnara e la dilettante Caterina Don


SUTRI (VT) - Nell’ambito del Progetto Ryder Cup, l’Italian Pro Tour mette in azione i protagonisti del golf, in un circuito di gare che coinvolge tutta la nazione da nord a sud.La più longeva gara italiana, a cui negli ultimi due giorni si attacca la relativa sezione femminile,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/324: RENATO PARATORE TRIONFA AL BRITISH MASTERS

Successo azzurro al primo dei tornei britannici dell'Eurotour


NEWCASTLE-UPON- TYNE (GB) - L’European Tour riprende il suo circuito con il Betfred British Masters, primo della serie dei sei tornei denominati “UK Swing”, programmati in Inghilterra e in Galles. I sei tornei, tutti a porte chiuse, terranno impegnati i migliori golfisti europei,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/323: IL FRANCESE STALTER VINCE L'EURAM BANK OPEN

Ancora in Austria il secondo torneo di Eurotour e Challenge


RAMSAU (AUSTRIA) - Ecco il secondo dei tornei organizzati in sintonia da European Tour e Challenge Tour, che hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. L’Euram Bank segue dopo una settimana l’Austrian Open, oggetto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sezione speciale di artisti Under 30

ARTE PADOVA COMPIE 30 ANNI

Torna l'Arte Contemporanea in Fiera a Padova


TREVISO - Punta anche sui giovani, artisti e compratori, la prossima mostra mercato d’arte moderna e contemporanea Arte Padova che dal 15 al 18 novembre in Fiera a Padova festeggerà i suoi 30 anni con i capolavori di più di 600 artisti internazionali.
“In Italia per longevità e importanza ci collochiamo al secondo posto” commenta Nicola Rossi, l’imprenditore padovano che nel 1990 diede il là alla rassegna, declinata poi attraverso la società organizzatrice N.E.F. - Nord Est Fair srl con la stessa formula fieristica vincente a Bari, Forlì, Genova, Parma e Vicenza.
In quattro padiglioni Arte Padova metterà in campo circa 140 galleristi provenienti da tutta Italia più alcune presenze estere: un parterre di enorme rilievo in quanto sintetizza la storia dell’arte contemporanea mondiale attraversando tutti i periodi, con grandezze di valore che partono dai 200 euro per arrivare a cifre decisamente importanti: basta pensare che un Fontana a nove tagli o un De Chirico anni Trenta presenti qualche anno fa valevano rispettivamente 12 e 15 milioni di euro. “Se i galleristi più significativi scelgono di portare in Fiera a Padova capolavori tanto importanti è perché sanno che qui il mercato è ricettivo e la rassegna dà garanzie di qualità” precisa Rossi.
Tra le partecipazioni più prestigiose spiccano gallerie storiche come Tornabuoni e Santo Ficara di Firenze,  Ca’ di Fra’, La Spirale, Open Arte, Rino Costa, Tonelli di Milano, Mazzoleni e Accademia di Torino, Colossi di Brescia; mentre tra le presenze straniere si contano una galleria britannica, una francese ed una iraniana, un artista danese e un gruppo di artisti della Germania: questi ultimi interverranno per la prima volta.
L’edizione numero 30 di Arte Padova prevede tre concorsi: il Premio Mediolanum (sponsor dell’evento padovano) che assegna 1.000 euro a un artista emergente; il Premio Show and Tell che seleziona un progetto di esposizione fieristica proposto non necessariamente da artisti; e il Premio CAT costituito da 1.000 euro al primo e 500 al secondo e terzo classificato più agevolazioni per esporre alla prossima edizione, assegnati ad altri 7 giovani artisti Under 30 presenti nella sezione Contemporary Art Talent Show, in cui artisti indipendenti propongono i loro progetti innovativi intervenendo con quadri, sculture, installazioni che hanno per comun denominatore il costo inferiore a 5.000 euro. La presenza di pittori, scultori e performer emergenti accanto ai “mostri sacri” dell’arte moderna serve da stimolo soprattutto alle nuove generazioni, perché si avvicinino a queste espressioni e le facciano proprie, anche grazie a prezzi decisamente più accessibili.
Un altro elemento di novità sarà Under 500: ogni espositore potrà segnalare opere dal prezzo inferiore ai 500 euro, che verranno incluse in una brochure consegnata al pubblico per facilitarne l’individuazione negli stand. E ancora premi per gli espositori più fedeli ad Arte Padova e per i galleristi da più tempo presenti sul mercato nazionale internazionale. Incontri con critici d’arte, giornalisti e artisti completeranno il programma dell’evento assieme ad una mostra di foto storiche delle precedenti edizioni.
Arte Padova osserverà i seguenti orari: 10-20 con vernissage giovedì 14 novembre alle ore 18 e apertura il giorno 15 alle ore 10 mentre lunedì la mostra chiuderà i battenti alle ore 13. Biglietti interi 10 euro, ridotti 5.