Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Andranno al fondo per le comunitā colpite dalla tempesta Vaia

IL GRAN RAID DELLE PREALPI CORRE IN AIUTO DELLA MONTAGNA FERITA

Consegnati al governatori Zaia mille euro raccolti alla corsa


TREVISO  - Un’altra goccia nel grande mare della solidarietà dimostrata dai veneti per la montagna colpita dalla tempesta Vaia arriva dal comitato promotore del Gran Raid delle Prealpi trevigiane. Ieri, 3 ottobre, una delegazione guidata dal presidente, Guido Perin, è stata ricevuta dal governatore della Regione del Veneto, Luca Zaia, nelle cui mani ha consegnato un assegno di mille euro raccolti in occasione della manifestazione che si è svolta lo scorso primo settembre, recuperando la data di maggio che era stata cancellata per maltempo.

“Il popolo del trail running è fatto di amanti della montagna. Gente che sa che cosa è la fatica di una salita, che conosce le difficoltà di correre su terreni scoscesi, che ama godere degli spettacoli che l’ambiente montano sa sempre regalare. Per questo – spiega il presidente – ha tremendamente sofferto nel vedere la devastazione provocata alle nostre montagne dall’incredibile forza del vento. La nostra è una piccola goccia che però doniamo volentieri nella speranza che chi oggi, con grandi difficoltà, risiede e lavora tra le nostre montagne possa continuare a farlo supportato da istituzioni, associazioni, cittadini che della montagna usufruiscono e godono i benefici”.

L’impegno di donare un contributo per le popolazioni montane colpite dalla tempesta Vaia è stato mantenuto nonostante il comitato promotore abbia fatto gareggiare gratuitamente quanti si erano già iscritti a maggio. “Siamo gente di parola” conclude il presidente Perin.