Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Brasiliano evade dei domiciliari per rubare alcolici al supermercato

MARIJUANA ED "EROINA DEI POVERI", ARRESTATI DUE SPACCIATORI

Due gambiani fermati dalla Polizia in zona Eden


TREVISO - Gli agenti della Volante li hanno notati mentre cercavano di recuperare qualcosa in un cespuglio, ieri, intorno alle 13, nei pressi del Teatro Eden, a Treviso. Alla vista dell’auto della Polizia, i due hanno tentato di allontanarsi, ma sono stati bloccati immediatamente.
Si tratta di due immigrati, originari del Gambia, di 30 e 27 anni. All’interno del loro zaino i poliziotti hanno trovato tirapugni, una boccetta e diversi blister di Rivotril, un ansiolitico purtroppo noto come “eroina dei poveri”, denaro contante, uno spray urticante e vario materiale da confezionamento. Alla luce del ritrovamento, gli agenti hanno deciso di procedere ad un controllo più accurato della zona dove i due stavano poco prima e, anche grazie all’aiuto di Hitch, il cane della Polizia Locale di Treviso, sono stati ritrovati quasi 200 grammi di marijuana.

Le ulteriori verifiche svolte in Questura hanno appuranto come i due avessero diversi precedenti di polizia specifici ed una condanna per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. I giovani africani, perciò, sono stati arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio in concorso e per porto di oggetti atti ad offendere e messi a disposizione della magistratura: già oggi si è tenuto il processo per direttissima. Tutto il materiale ritrovato, tra cui tre telefoni cellulari e 200 euro, è stato posto sotto sequestro penale.
Inoltre al più vecchio dei due è stato notificato, da parte dell’Ufficio Immigrazione l’ordine del Questore di Treviso di lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni.
Il giorno precedente, mercoledì 2 ottobre, invece, era stato arrestato per il reato di evasione un 23enne brasialiano. Il giovane, infatti, mentre era sottoposto al regime degli arresti domiciliari nella sua abitazione a Maserada, è stato sorpreso dalla Volante mentre provava a rubare alcune bevande alcoliche dal supermercato Pam di via Zorzetto in centro a Treviso. Immediatamente fermato dai poliziotti, è stato denunciato anche furto aggravato.