Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/324: RENATO PARATORE TRIONFA AL BRITISH MASTERS

Successo azzurro al primo dei tornei britannici dell'Eurotour


NEWCASTLE-UPON- TYNE (GB) - L’European Tour riprende il suo circuito con il Betfred British Masters, primo della serie dei sei tornei denominati “UK Swing”, programmati in Inghilterra e in Galles. I sei tornei, tutti a porte chiuse, terranno impegnati i migliori golfisti europei,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/323: IL FRANCESE STALTER VINCE L'EURAM BANK OPEN

Ancora in Austria il secondo torneo di Eurotour e Challenge


RAMSAU (AUSTRIA) - Ecco il secondo dei tornei organizzati in sintonia da European Tour e Challenge Tour, che hanno ripreso l’attività dopo quattro mesi di sospensione per l’emergenza coronavirus. L’Euram Bank segue dopo una settimana l’Austrian Open, oggetto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/322: EUROTOUR E CHALLENGE RIPARTONO DALL'AUSTRIA

È dello scozzese Marc Warren il primo successo dopo il lockdown


VIENNA - Ripartono simultaneamente dall’Austria, European Tour e Challenge Tour, con due tornei organizzati in sintonia: l’Austrian Open, la cui prima edizione si è svolta nel 1990, ha luogo sul tracciato del Diamond Country Club di Atzenbrugg, nei pressi di Vienna, e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Montagnana anticipa l’ora di educazione alimentare nelle scuole

IN 400 PER LA MERENDA TAX FREE

Iniziativa della Coldiretti a favore dell'educazione alimentare a scuola


MONTAGNANA. “Da Montagnana, nel cuore della produzione del prosciutto Dop, del melone e tanto altro, forte dell'entusiasmo di 400 ragazzi e della collaborazione delle donne di Coldiretti con l'intera struttura, lancio, come amministrazione comunale, l'ora di lezione di educazione alimentare tra l'altro già prevista nell'orario scolastico - secondo accordo Coldiretti Miur - come quella di civica in vigore dal prossimo anno”. Sono le parole della Sindaca Loredana Borghesan pronunciate dal palco allestito in piazza oggi in occasione dell’evento d’apertura della rassegna Montagnese in Fiera in programma per il fine settimana. L’invito è stato accolto anche dai docenti, dai tanti genitori presenti e interessati a questa opportunità convinti che i falsi miti alimentari, le diete alternative, le diverse religioni, non devono distogliere i grandi dalla responsabilità di insegnare ai piccoli  la stagionalità, la provenienza delle produzioni e la tipicità. “Nel rispetto delle abitudini di ognuno e le convenzioni culturali – ha detto - attraverso l'agricoltura possiamo trovare un modo comune di vivere meglio all' insegna del benessere di tutti. Porterò l’esperienza all'Anci Veneto che è presieduto da Maria Rosa Pavanello che saprà far volare la nostra proposta”.

In primo piano quella che è stata definita la merenda tax free per antonomasia: ”Pane e marmellata ma anche la frutta fresca, sono nati prima degli snack dei distributori nelle scuole. Dunque cominciamo simbolicamente da qui per creare l’abc della salute, la cultura dell’anti spreco e un approccio autentico all’eco sostenibilità”. Ha esordito Valentina Galesso vice responsabile regionale delle imprenditrici agricole Coldiretti che insieme al gruppo di Padova, in compagnia dei giovani agricoltori e dei “senior” ha animato la mattinata conRaffaele Castagna Presidente del comitato organizzatore e al consigliere con delega all'agricoltura della Provincia Fabio Miotti.

“Lamaggioranza dei bambini italiani, per la precisione il 54%, fa uno spuntino inadeguato a base di alimenti con eccessiva densità calorica. – ha spiegato Massimo Bressan di Coldiretti Padova - Se il classico panino imbottito e la pizza restano molto diffusi lungo tutta la Penisola, negli ultimi decenni soprattutto tra i ragazzi si sono affermati gli spezza fame già confezionati. Tuttavia, con la svolta salutista degli italiani, si assiste anche ad un ritorno della frutta e verdura che, però , le nuove generazioni apprezzano relativamente restando ben lontano dai parametri  suggeriti nelle linee guida sulla sana alimentazione”. La Coldiretti con il progetto “Educazione alla Campagna Amica” opera in tutte le scuole d’Italia coinvolgendo fattorie didattiche, tutor della spesa dei mercati, produttori e tecnici esperti. Solo in Veneto con il pacchetto “Piccoli detective grandi consumatori” promosso da Donne Impresa hanno aderito ben 10mila alunni di tutte le province.

 

 

 

 


Galleria fotograficaGalleria fotografica