Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/309: NEL "BARRACUDA", A MORDERE ╚ L'AMERICANO MORIKAWA

Il torneo in Nevada uno degli ultimi giocati prima dello stop


RENO (USA) - Il torneo ha avuto luogo in un momento in cui i big mondiali erano impegnati a Memphis, nel Tennessee, ad affrontarsi nel WGC-FedEx St. Jude, mentre gli appassionati di Golf erano attratti a seguire questo campionato, il Barracuda, ufficialmente denominato Reno-Tahoe Open. Si tratta di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Chiesti tagli al cuneo fiscale e incentivi alla contrattazione aziendale

PIOVESANA: "LA FRENATA DELL'ECONOMIA SI SUPERA INVESTENDO"

La presidente di Assindustria invita i colleghi alla fiducia


TREVISO - Di fronte a dati economici non brillanti per l'economia trevigiana, nella prima parte del 2019, Maria Cristina Piovesana, presidente di Assindustria VenetoCentro, chiede ai colleghi imprenditori di non perdere la fiducia e di continuare ad investire.
In particolare, a giugno l'export dalla Marca ha allineato un segno negativo, come non succedeva dal 2012.“Questo non è dovuto all’incapacità delle nostre aziende di continuare ad essere perfomanti - ribadisce Piovesana -, ma a fattori che non dipendono da noi, a partire da una situazione mondiale in continua evoluzione. Questo provoca incertezza, che è nemica della fiducia, la quale, a sua volta, è motore dei mercati". Preoccupano naturalmente, anche le tensioni commerciali e geopolitiche acuitesi a livello internazionale.“Ci troviamo in mezzo ad una guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina, e ne subiamo le conseguenze. Così come qualche preoccupazione desta la Brexit: la Gran Bretagna rappresenta un mercato molto importante, specie per alcuni settori. Quello comune europeo è un mercato a cui non possiamo rinunciare”.
Da qui l'invito agli imprenditori:“Bisogna ontinuare a investire e a credere nel proprio lavoro, cercando mercati alternativi: in passato sceglievi un mercato che ti era più affine e su quello concentravi gli sforzi. Ora è necessario essere contemporaneamente in tanti paesi diversi, per compensare con la crescita di uno il rallentamento di un altro. Bisogna essere più veloci del mercato stesso. Per riuscire a farlo sono necessarie flessibilità e apertura, non solo da parte degli imprenditori me di tutta l’organizzazione aziendale”.
Al governo, invece, la leader degli industriali trevigiani chiede di consolidare i piani per Industry 4.0, iper e superammortamento, in modo da consentire una prospettiva di lungo periodo proprio per gli investimenti. Ma anche di rafforzare la riduzione del cuneo fiscale e la decotribuzione sugli incrementi salariali decisi con la contrattazione di secondo livello, per favorire maggiore produttività e, nel contempo, lasciare più soldi in tasca ai lavoratori.