Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I carabinieri la ritrovano ferita

RAPITA DAGLI EX SUOCERI

Picchiata e portata via con la forza dalla famiglia dell'ex fidanzato


ROVIGO - Dopo averlo lasciato ed essere andata a vivere con un altro ragazzo, la famiglia dell'ex la rapisce e le rasa la testa, come si usava arcaicamente in caso di adulterio. Tutto è cominciato mercoledì scorso, a Quistello, nel Mantovano, dove un ragazzo serbo di 27 anni si è presentato alla stazione dei carabinieri per denunciare l'accaduto: tre persone si sono presentate a casa sua con una taglierino, hanno picchiato sia lui che la fidanzata 24enne. Poi lei è stata portata via con la forza, rapita dai parenti dell'ex.
I carabinieri mantovani si sono messi subito sulle tracce di Dragan Beltrame di 28 anni e dei suoi genitori, famiglia rom che vive nel Polesine a Lendinara, trovando lui a casa con le nocche delle mani sbucciate come se avesse picchiato qualcuno, e dei vestiti sporchi di sangue. Ma la ragazza e i genitori dell'ex non ci sono. La 24enne viene trovata grazie a diversi posti di blocco a bordo di una Mercedes Station Wagon.
Sembra la scena di un film dove in un posto di blocco i carabinieri intercettano l'auto e notano a bordo una ragazza che si sbraccia chiedendo aiuto. L'auto viene fermata dopo un breve inseguimento e la ragazza è salva, anche se ferita e sanguinante. Ai militari ha raccontato di aver vissuto un incubo anche prima, quando viveva con il ragazzo rom, vittima di usanze particolari e di un contesto culturale di difficile comprensione, dove probabilmente ha subito anche violenze sessuali.
Per il suo ex e gli ex suoceri sono scattate le manette con l'accusa di sequestro di persona. Dragan e il padre sono stati portati al carcere di Rovigo, mentre la madre Gordana mitic è stata portata al carcere di Verona.