Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Stipendi bassi rispetto alla media nazionale

EMERGENZA MEDICI IN VENETO

Situazione allarmante all'interno degli ospedali


TREVISO - La carenza di medici specialisti negli ospedali veneti è diventata una vera e propria emergenza. All'estero un medico guadagna almeno il doppio che in Italia, e lo stipendio nella provincia di Treviso è sotto la media nazionale. Senza considerare quanti pazienti ha un medico in Italia, e in Veneto, rispetto all'estero, sommati alle ore di straordinario per mandare avanti gli ospedali, che sono circa 200 all'anno. Più di qualcuno ha iniziato a stancarsi, e c'è chi scappa all'estero: l'Usl perde in media due specialisti a settimana, oltre cento all'anno.
Molti medici specialisti vanno in pensione appena possono, anche prima dei 65 anni. E le nuove assunzioni non bastano a coprire i posti vacanti.
Per quel che riguarda le visite private, su 100 euro che un paziente paga, solo 20 euro vanno al medico, tra trattenute aziendali, regionali, nazionali e tasse. I medici non si sentono più considerati e da una decina d'anni circa non vengono più ascoltati. La situazione dei nostri ospedali è sempre più preoccupante.