Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Con il suoi modi gentili ha ingannato tutti

IL RE DELLE TRUFFE

Da medico ad archeologo, colleziona opere d'arte


CASTELFRANCO VENETO - Finto medico. Ma anche finto titolare d’azienda, finto milionario in bitcoin, finto hacker, e finto archeologo che avrebbe preso parte a degli scavi in Bosnia. Massimo Rossi, 37 anni, residente a Resana, è finito a processo con l’accusa di esercizio abusivo della professione medica e sostituzione di persona.
Si spacciava per medico, faceva diagnosi e prescrizioni di medicinali. Una truffa, sommata ad altre truffe che portano sempre al suo nome: Massimo Rossi.
Elegante, affabile, simpatico, ha truffato tutti. La fidanzata, a quanto pare, era sua complice e reggeva il gioco.
Si è finto archeologo, milionario, hacker, ma la parte più grave è quella del medico (falso), scoperto quando si è rifiutato di firmare un certificato di decesso di un’anziana signora.
“La colpa non è mia – ha affermato l’uomo – Semplicemente leggo molti libri di medicina e spesso ci azzecco. Tante persone mi hanno ringraziato per verle aiutate”.  Viene definito un uomo straordinario, esperto di tutto, affascinante e colto. Un filantropo, come ama definirsi, o piuttosto un amante dei soldi della gente? Lui dice di vivere di rendita grazie a buoni affari fatti in passato. "Sostanzialmente vive di soldi prestati da altri e mai più resi" - dice chi si è fatto fregare da lui. Tra le sue mille vite c’è il collezionista d’arte, che vive in un palazzo pieno di opere. le acquista ammaliando le galleriste, ma non le paga. E poi si è spacciato per ingegnere e archeologo alla caccia delle piramidi in Bosnia. Avrebbe condotto scavi in Yucatan, in Sudan e nel Belize. Sarà vero?
Massimo Rossi è, a detta di molti, un truffatore, che nonostante le denunce continua la sua vita come niente fosse, e pensa già a scrivere la sua autobiografia.