Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Omicidio di Rolle, rinvio dell'udienza

SERGIO PAPA SI LAMENTA DEL SUO AVVOCATO

“O fa come dico io, o finisce male”


TREVISO - Ennesimo colpo di scena nel processo a Sergio Papa, il 35enne accusato degli omicidi di Loris e Annamaria Nicolasi, i coniugi trovati senza vita nel giardino della loro casa a Rolle, uccisi con una roncola il 1 marzo 2018.
Nell’udienza di ieri l’avvocato difensore di Papa, Alessandra Nava, ha chiesto un rinvio a sorpresa per problemi di comunicazione con il suo assistito. Ma a minare la relazione tra Sergio Papa e il suo avvocato sarebbero soprattutto le critiche rivolte alla legale che il 35enne avrebbe condiviso con il compagno di cella: “O fa come dico io, o finisce male”, avrebbe affermato. E la memoria va a un’altra deposizione di un altro compagno di cella di Papa, che aveva raccontato che Sergio papa in carcere non ha mai detto di essere innocente. "Dimostrava atteggiamenti paranoici, pensava ci fossero microfoni nascosti, e non ha mai voluto parlare di quello che era successo a Rolle. In carcere non era benvoluto perché ha ucciso due anziani", ha raccontato il compagno di cella. Nel frattempo l’avvocato Nava chiede di confrontarsi con il suo assitito per capire se da parte sua c’è ancora fiducia in lei e nel suo lavoro.