Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/310: MOLINARI INTERVISTA MOLINARI

Edoardo interroga il fratello Francesco (svelando qualche segreto)


TORINO - Anzitutto una premessa: Edoardo Molinari, che ha conosciuto e lavorato con i maestri più famosi, ha aperto al “Royal Park i Roveri”, un’accademia dedicata al mondo del golf, la più importante in Italia. In essa Dodo, con il suo staff, intende...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/309: NEL "BARRACUDA", A MORDERE È L'AMERICANO MORIKAWA

Il torneo in Nevada uno degli ultimi giocati prima dello stop


RENO (USA) - Il torneo ha avuto luogo in un momento in cui i big mondiali erano impegnati a Memphis, nel Tennessee, ad affrontarsi nel WGC-FedEx St. Jude, mentre gli appassionati di Golf erano attratti a seguire questo campionato, il Barracuda, ufficialmente denominato Reno-Tahoe Open. Si tratta di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Omicidio di Rolle, rinvio dell'udienza

SERGIO PAPA SI LAMENTA DEL SUO AVVOCATO

“O fa come dico io, o finisce male”


TREVISO - Ennesimo colpo di scena nel processo a Sergio Papa, il 35enne accusato degli omicidi di Loris e Annamaria Nicolasi, i coniugi trovati senza vita nel giardino della loro casa a Rolle, uccisi con una roncola il 1 marzo 2018.
Nell’udienza di ieri l’avvocato difensore di Papa, Alessandra Nava, ha chiesto un rinvio a sorpresa per problemi di comunicazione con il suo assistito. Ma a minare la relazione tra Sergio Papa e il suo avvocato sarebbero soprattutto le critiche rivolte alla legale che il 35enne avrebbe condiviso con il compagno di cella: “O fa come dico io, o finisce male”, avrebbe affermato. E la memoria va a un’altra deposizione di un altro compagno di cella di Papa, che aveva raccontato che Sergio papa in carcere non ha mai detto di essere innocente. "Dimostrava atteggiamenti paranoici, pensava ci fossero microfoni nascosti, e non ha mai voluto parlare di quello che era successo a Rolle. In carcere non era benvoluto perché ha ucciso due anziani", ha raccontato il compagno di cella. Nel frattempo l’avvocato Nava chiede di confrontarsi con il suo assitito per capire se da parte sua c’è ancora fiducia in lei e nel suo lavoro.