Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Isola di San Servolo, Venezia

MOVIE MAKING EXPERIENCE

Una settimana di alta formazione dedicata alla realizzazione di un cortometraggio


VENEZIA - La prima edizione di Movie Making Experience è rivolta a registi, sceneggiatori, attori e montatori, i quali potranno vivere un’esperienza unica e realizzare un cortometraggio.
Dal 26 ottobre al 2 novembre 2019 i partecipanti scelti lavoreranno con docenti professionisti in un clima di assoluta libertà creativa. La prima tappa del contest sarà la mostra artistica Abitare l’Immagine ospitata a San Servolo durante le giornate dell’evento. Colpiti dalla suggestione delle opere, i partecipanti svilupperanno il loro lavoro a partire dal tema della mostra.
MME si dedica all’esperienza del "vivere" il processo creativo totale: dalla suggestione all'immagine. Il confronto multidisciplinare consente infatti agli allievi di evolvere la loro formazione, collaborando a stretto contatto con diversi ruoli del mestiere del cinema. Mantenendo le specifiche di acting, regia, montaggio e sceneggiatura, si potrà fare esperienza della forza della tribù del cinema, luogo umano in cui creatività e competenze tecniche si alimentano reciprocamente. Al termine del contest i corti verranno proiettati e votati a San Servolo dove una giuria di professionisti premierà i tre migliori lavori. I partecipanti primi in classifica avranno la possibilità di frequentare una Masterclass in una delle scuole europee gemellate con la Scuola d’Arte Cinematografica Florestano Vancini di Ferrara: ERACC di Cannes, Bilingual Acting School di Parigi, Est 15 Acting School di Lounghton - UK, e la Gitis School di Mosca. Inoltre, tutti i corti saranno visionati dai partner di MME: Women in Film Italia, Coccinelle Film Placement, Controluce Produzione, FairPlay production e Kahuna film. L’evento MME 2019 è patrocinato dalla Regione del Vento, prodotto in collaborazione con l’isola di San Servolo, l’Accademia di Belle Arti di Venezia - Scuola Tecnologie per l’Arte, il CPA e la Florestano Vancini di Ferrara, Cinecittà si Mostra, l’Isola del Cinema di Roma, Coccinelle Film Placement, Woman in Film Television & Media italia, Kahuna film, Controluce Produzione, Fair Play, l’Istituto Lorenzo de Medici di Firenze, Film For Life, l’Associazione Cine Club di Venezia, My Venice S.r.l, Calegaro 1921 S.r.l, Globelight Service S.n.c.
MME nasce dalla volontà dell’associazione di promozione sociale Futura Interdisciplinary View (Valentina Salvagno, Cecilia Giancaterino) e TIC (The Inspiration Club, Ylenia Politano) di creare occasioni in cui creatività e networking lavorino in sinergia per regalare nuove opportunità di crescita e lavoro nel campo culturale.