Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Rolando Zuccon ha ricevuto un attestato dal sindaco di Treviso

PREMIATO L'ALLENATORE CHE SALVO' LA VITA A UN GIOVANE ATLETA

Un 15enne era stato colpito da arresto cardiaco in una pista di atletica


TREVISO. Questa mattina, nella Sala degli Arazzi di Ca’ Sugana, è stato consegnato un attestato di ringraziamento a Rolando Zuccon, presidente di Trevisatletica, per essere intervenuto tempestivamente, lo scorso 16 ottobre, per salvare la vita ad un ragazzo di 15 anni colpito da arresto cardiaco agli impianti sportivi di San Lazzaro. Zuccon, autista del SUEM, ha infatti praticato il massaggio cardio-respiratorio ed è riuscito a riavviare il cuore dell’atleta con l’aiuto del defibrillatore.

«Si tratta sicuramente di una vicenda che ha colpito tutti noi», le parole del sindaco Mario Conte. «Fortunatamente il ragazzo sta bene ma questo evento deve essere un insegnamento per tutti e uno stimolo ad operare per dotare le strutture sportive, le scuole e gli edifici pubblici di defibrillatori e persone formate per gestire queste situazioni di emergenza».