Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/290: GRAN RIMONTA DI FLEETWOOD IN SUDAFRICA

L'inglese fa suo il Nedbamk Challenge. Bene Migliozzi


SUN CITY (SAF) - Siamo al settimo degli otto eventi delle Rolex Series dell’European Tour, si gioca sul percorso del Gary Player CC, a Sun City in Sudafrica, uno dei Campi più lunghi del mondo (8.000 m). Nato nel 1981 come evento riservato a pochi eletti, tra i migliori al mondo che si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/289: COLPO DI RORY MCILROY NEL WGC DI SHANGHAI

Il nordirlandese si impone al playoff su Schauffele


SHANGHAI - Sheshan International GC. È in atto l’ultima delle quattro gare stagionali del World Golf Championships, il circuito mondiale secondo per importanza solo ai quattro major. Due gli azzurri in Campo, Francesco Molinari e Andrea Pavan, difende il titolo lo statunitense Xander...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/288: TRIONFO DA RECORD IN GIAPPONE PER TIGER WOODS

La "Tigre" raggiunge il mito Snead con 82 titoli sul circuito


Non finisce di stupire Tiger Woods, il grande Campione. Eccolo allo Zozo Championship, giocato sul par 70 dell'Accordia Golf Narashino a Chiba, l’evento con cui il PGA Tour fa il suo esordio in Giappone. Aveva un obiettivo Tiger Woods: raggiungere Sam Snead, che lo avanzava di un solo titolo...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Bastava chiedere e le avrei regalate"

APICOLTORE 82ENNE DERUBATO

Rubate sei famiglie di api a Salvarosa


CASTELFRANCO - "Bastava chiedere e le avrei regalate" - ha affermato Giovanni Bortignon, detto "Nani", apicoltore di 82 anni di Salvarosa che è stato derubato di ben sei famiglie di api. Giovanni Bortignon è stato vittima di un raid notturno alla popolazione di api che teneva vicino ai Prai di Godego. Cosa che in 60 anni di attività come apicoltore, non gli era mai successa. Il valore della perdita intorno ai 600 euro. Secondo Bortignon sono stati degli esperti, perché le api sono state portate via con perizia, assieme ai telai per il miele e le covate. "Se me le avessero chieste, gliele avrei regalate – ha detto l'uomo – Tutti sanno che in primavera è un attimo far figliare gli sciami con una nuova regina e avrei regalato volentieri gli sciami. Bastava chiedere". E infatti non è la prima volta che Giovanni Bortignon regala sciami anche a giovani aspiranti apicoltori. Nessun rancore tra i sentimenti dell'uomo, che sa quanto possa essere difficile avere api che producano miele, in un territorio dove è sempre più complicato trovare campi fioriti.