Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sabato 9 novembre a Treviso

UN CONCERTO PER LA VITA

Evento benefico per la costruzione di un punto nascite in Sierra Leone


TREVISO - Fame, malnutrizione, povertà e guerre. E' questo lo scenario di un paese come la Sierra Leone, dove molti bambini e ragazzi sono mutilati, dove le donne partoriscono in condizioni poco igieniche e rischiose, dove l’epidemia di Ebola miete oltre 10 mila vittime. E' per questo che sabato 9 novembre si terrà un concerto benefico alla Chiesa votiva di Treviso, alle ore 20.45.
Un "Concerto per la vita" che sarà reso possibile grazie al Coro Stella Alpina di Treviso e al Coro ANA di Oderzo, assieme alla fisarmonicista Francesca Gallo.
L'evento di solidarietà sarà fondamentale per costruire il 2° punto nascite in Sierra Leone. Oltre al coro degli alpini di Oderzo che canteranno brani come Nokinà e Ortigara, al "Concerto per la vita" ci saranno Francesca Gallo con la sua fisarmonica e il coro Stella Alpina diretto dal Maestro Diego Basso.
Il Consorzio Universo Treviso ha donato 1000 euro all'associazione Around Us che opera in Sierra Leone dal 2012 ed è presieduta dal Dottor Massimo Dal Bianco. 1000 euro provenienti dalla vendita delle magliette ai tifosi al Palaverde e dall’Asta benefica dopo l’approdo in A1.
Punti di riferimento nel paese africano sono Padre Maurizio Boa di Badoere, Padre Mario Zarantonello e Padre Gianni Zanni dell’Ordine dei Giuseppini del Murialdo.
Nel corso degli anni l’associazione Around Us Onlus ha contribuito a dare dignità e vita alla popolazione africana ridotta allo stremo dalla fame, dalle guerre e da un'epidemia di Ebola.
Around Us ha costruito tre scuole primarie, una scuola superiore, un ambulatorio punto nascite, tre pozzi, due magazzini per i prodotti agricoli, due mulini per la lavorazione del riso. Inoltre sono cominciate le missioni mediche con personale sanitario che dal Veneto va 4 volte all’anno, durante le proprie ferie, a curare gli ammalati sierraleonesi.
Around Us Onlus si occupa di assistenza per la malnutrizione dei bambini, aiuta economicamente delle case famiglia, e porta avanti un progetto di sport con fine riabilitativo e di integrazione per ragazzi che sono coinvolti nelle guerre per i diamanti, sono amputati di braccia o gambe. Alcuni di loro, amputati, si sono laureati di recente all'università Ca Foscari di Venezia.
Il Concerto per la vita si terrà nella chiesa Votiva di Treviso il 9 novembre alle 20.45 e vedrà insieme il Coro Stella Alpina di Treviso, il Coro Ana di Oderzo e Francesca Gallo che si esibiranno gratuitamente per raccogliere i fondi necessari per la costruzione del secondo punto nascite di Waterloo, in Sierra Leone. Un'offerta responsabile sarà perciò molto gradita e costituirà uno dei mattoni per la realizzazione del progetto di Around Us.