Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Regione stanzia fondi per 11 progetti sul turismo esperienzale

IN BICI SULLE COLLINE UNESCO

Donazzan: "Veneto diventi la terra del sorriso"


VALDOBBIADENE. “Il settore turistico veneto punta sull’alta formazione, nel segno della qualità dei progetti e sotto lo stretto coordinamento della regia regionale. Una strategia che risponde al piano strategico per il turismo, “the Land of Venice” - la terra di Venezia – cioè un unico sistema, molto diversificato nell’offerta, ma unificato dalla qualità del capitale umano: il turista vuole professionisti, esperienze di qualità e coinvolgenti, cordialità, oltre ad eleganza e raffinatezza. Il Veneto deve diventare sempre più la regione del sorriso”.

E’ quanto ha affermato l’assessore regionale all’Istruzione Formazione e lavoro, Elena Donazzan, introducendo a Valdobbiadene la giornata dedicata al programma “Ciao Veneto!” e alla presentazione degli 11 progetti innovativi di turismo ‘esperienziale’. Progetti finanziati con risorse FSE (2,4 milioni di euro) per rendere ancora più attrattivo e competitivo il Veneto, prima regione turistica d’Italia, e aggiornare professionalità e competenze degli operatori turistici, favorendo i collegamenti di rete.

Gli undici progetti presentati (si va dal cicloturismo esperienziale ai percorsi d’autore nei luoghi abitati e plasmati dai grandi artisti veneti, dagli itinerari tra i più significativi insediamenti manifatturieri veneti ai viaggi formativi nei centri e nei luoghi della musica veneta, dai percorsi tra i siti Unesco al turismo del paesaggio) rappresentano tre diverse tipologie di valorizzazione turistica del territorio (culturale e musicale; architettonico-paesaggistica; e sportiva) e mettono in rete istituzioni, enti e competenze e professionalità diverse.

“’Ciao Veneto!’ è un’azione di sistema per diversificare l’offerta turistica, destagionalizzare i flussi e creare nuove occasioni di lavoro e occupazione – ha ricordato Elena Donazzan, in rappresentanza anche del collega al turismo Federico Caner - Abbiamo utilizzato le risorse del Fondo Sociale Europeo, destinate all’occupazione, per consolidare la capacità degli operatori turistici nel fare rete e per promuovere nuovi modelli di accoglienza e nuove offerte, che siano in grado di coinvolgere ed emozionare i visitatori, arricchendone il bagaglio personale e culturale”.