Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ruspe in azione ad Alleghe

IL LAGO VA RIPULITO

500 mila metri cubi di fango: al via l'intervento di pulizia dei fondali


ALLEGHE - Ruspe in azione per liberare i fondali dai detriti nel lago ad Alleghe, dove la tempesta Vaia l'anno scorso ha portato 500 mila metri cubi di fango, l'equivalente di 20 campi da calcio alti due metri, oltre a oggetti provenienti dalle abitazioni e residui di piante.
Ieri, alle prime luci del mattino, c'è stato il primo atto dell'operazione, nella quale si ripuliranno i fondali del lago per farlo tornare limpido come prima.
Entro trenta giorni saranno bel delimitate le aree del cantiere e si realizzeranno delle scogliere di difesa per preparare l'area di collocamento del materiale.
Quello che c'è dentro il bacino non verrà portato altrove, ma sarà sistemato accanto al lago e servirà a consolidare la sponda del torrente Cordevole, oltre alla realizzazione di una pista ciclabile.
Una grande pulizia del lago quindi, di circa 500 mila metri cubi di fango e detriti. Un bacino quello di Alleghe, che ha sofferto la mancanza di manutenzione negli ultimi dieci anni, perciò gli interventi di pulizia e riqualificazione dopo la tempesta Vaia sono diventati assolutamente necessari.