Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ha causato già diversi feriti

TRAM DI PADOVA, TROPPI DERAGLIAMENTI

Sotto indagine il tram perché troppo pericoloso


PADOVA - Il metrobus gestito da BusItalia ha collezionato svariati deragliamenti ed è finito nel mirino della Procura Euganea. L'ultimo incidente, lo scorso 10 giugno alla Guizza, uno dei quartieri più popolosi di Padova, dove è rimasto contuso l'autista. Incidente in cui il rivestimento dei ruotini era saltato a causa della velocità del mezzo. La volta precedente il 12 aprile scorso, nella quale dei passeggeri sono caduti a bordo per una brusca frenata del conducente che si è visto attraversare la strada da destra da un ciclista, e per schivarlo ha frenato in modo repentino. E poi altri deragliamenti nei mesi e anni passati per differenti motivi. Così sono scattate le indagini da parte dei Carabinieri, e il Pubblico Ministero ha aperto un fascicolo ipotizzando i reati di attentato colposo alla sicurezza dei trasporti e lesioni stradali colpose.
L'indagine sul tram è ben accolta anche dai sindacati che hanno ricordato che "per il deragliamento della Guizza ha pagato solo il conducente perché l'azienda gli ha contestato un eccesso di velocità senza prendersi la responsabilità che riguarda la rivestitura gommata del ruotino".
Nel frattempo la Procura ha nominato un consulente tecnico per le dovute analisi di un mezzo di trasporto che macina chilometri, è sostenibile, è molto amato e utilizzato dai cittadini, ma che al momento non garantisce la loro totale sicurezza.