Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Terribile incidente a Musile, la vitta è Giulia Zandarin, 18 anni

GLI RITIRANO LA PATENTE POI SI SCHIANTA: MORTA LA FIDANZATA

Al volante il fidanzato, Alberto Antonello, 19 anni, grave


MUSILE DI PIAVE - Tragica conclusione della notte di Hallowen. Giulia Zandarin, 18enne di San Floriano di Castelfranco Veneto, ex studentessa dell'istituto "Filippin", è morta dopo che l’auto su cui si trovava è uscita di strada, intornoa alle 8 di venerdì mattina, sulla Treviso- Mare, in comune di Musile di Piave. Ferito gravemente il findanzato, 19 anni, anch’egli castellano, che era alla guida. La coppia stava tornando da una nottata trascorsa a Jesolo, nella nota discoteca King’s. All’altezza della rotonda in località Fossetta, la macchina, una Mercedes, ha sbandato in modo autonomo schiantandosi contro un albero. I due giovani sono stati estratti dall’abitacolo dai vigili del fuoco, giunti da Mestre e San Donà. Per la ragazza non c’è stao nulla da fare, mente il 19enne è stato portato con l’eliambulanza all’ospedale Dell’Angelo di Mestre, dove è ricoverato in coma. Dagli esami del sangue sarebbe risultato positivo all’alcol. Poche ore prima gli era stata ritirata la patente: fermato per un controllo dalle forze dell’ordine nei pressi della discoteca, nella sua auto era stata trovata una piccola quantità di hashish. Come previsto in questi casi gli era stato rilasciato un permesso di guida temporaneo, per consentirgli di poter rientrare a casa, prima che scatti la sospensione di 30 giorni.