Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/290: GRAN RIMONTA DI FLEETWOOD IN SUDAFRICA

L'inglese fa suo il Nedbamk Challenge. Bene Migliozzi


SUN CITY (SAF) - Siamo al settimo degli otto eventi delle Rolex Series dell’European Tour, si gioca sul percorso del Gary Player CC, a Sun City in Sudafrica, uno dei Campi più lunghi del mondo (8.000 m). Nato nel 1981 come evento riservato a pochi eletti, tra i migliori al mondo che si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/289: COLPO DI RORY MCILROY NEL WGC DI SHANGHAI

Il nordirlandese si impone al playoff su Schauffele


SHANGHAI - Sheshan International GC. È in atto l’ultima delle quattro gare stagionali del World Golf Championships, il circuito mondiale secondo per importanza solo ai quattro major. Due gli azzurri in Campo, Francesco Molinari e Andrea Pavan, difende il titolo lo statunitense Xander...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/288: TRIONFO DA RECORD IN GIAPPONE PER TIGER WOODS

La "Tigre" raggiunge il mito Snead con 82 titoli sul circuito


Non finisce di stupire Tiger Woods, il grande Campione. Eccolo allo Zozo Championship, giocato sul par 70 dell'Accordia Golf Narashino a Chiba, l’evento con cui il PGA Tour fa il suo esordio in Giappone. Aveva un obiettivo Tiger Woods: raggiungere Sam Snead, che lo avanzava di un solo titolo...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Al Palaverde finisce 85-75 dopo una prestazione con luci ed ombre

LA DE LONGHI VA: SUO LO SCONTRO SALVEZZA CON PESARO

Serata negativa di Logan, 0/7 da tre


TREVISO - Terza vittoria di fila al Palaverde per una Deì' Longhi che fa suo lo scontro diretto per la salvezza. Il primo quarto vede le due squadre un po’ tese all’inizio, con qualche imprecisione da cui ne esce meglio la squadra marchigiana, che con due canestri in schiacciata di Chapman e una tripla di Barford allungano 2-7 prima dell’affondata di Tessitori. TVB gestisce con difficoltà i suoi attacchi e Pesaro la punisce ancora, ruba palla e va a segnare con Pusica (2+1) e Drell per il +8 (4-12) che consiglia il time out di coach Menetti. La De’ Longhi abbassa il quintetto con Parks per Tessitori, c’è anche Logan, ma la musica non cambia e la Carpegna vola a +11 con capitan Thomas (6-17) al 6′. Jordan Parks si fa vedere a rimbalzo offensivo, ma le difese miste di Pesaro continuano a dare parecchio fastidio a un attacco trevigiano che fatica a trovare il bandolo della matassa. Al 7′ è 8-20. Ci provano Logan e Nikolic, capaci di violare la pressione avversaria (12-20), poi fa il suo rientro Davide Alviti, assente dalla prima giornata, ma Barford continua a martellare da tre e il jump finale di Mussini manda le squadre al primo mini-riposo sul 16-27. Il secondo quarto inizia con un’altra schiacciata di Chapman, poi vanno a segno Alviti e Aly Nikolic, TVB prova a ricucire (21-29) nonostante scarseggi la percentuale da tre (3/14 all’intervallo, contro un ottimo 64% da due). Chapman è difficile da contenere sotto canestro per Chillo e compagni, ma TVB è in campo con tutto un altro spirito e combattendo riesce a tornare sotto. Isaac Fotu segna il -6 (25-31) e coach Perego ferma il gioco al 14′. La difesa di casa ora è più solida e ne beneficia anche l’attacco, Nikolic segna da sotto (27-31), poi “Tex” Tessitori imbraccia la carabina e sigla il -1 con una tripla (30-31) che infiamma il Palaverde. Se da lontano si fatica, le incursioni del “marine” Nikolic in area marchigiana fanno danni e TVB sorpassa 32-31 con il canestro e fallo del play sloveno (12 punti all’intervallo). Il finale di quarto è scoppiettante: uno scatenato Chapman (due bombe in fila) e Parks si rispondono dall’arco, poi Tessitori, ma ancora il centro pesarese (18 punti nei primi 20′) fa la voce grossa replicando all’azzurro. Il 40-39 finale è firmato da Matteo Chillo. Terzo quarto, fuoco alle polveri dopo l’intervallo con schiacciata di Tessitori, una tripla dall’angolo di Cooke e una frontale del “Tex” che scaldano l’ambiente con un perentorio 8-0: 48-39 e Pesaro chiede time out dopo due minuti infernali. La Carpegna si schiera a zona, con accenni di pressing a tutto campo, mentre TVB raggiunge precocemente il bonus (4° fallo di Parks) dopo soli 3 minuti. La De’ Longhi si ferma dopo la fiammata iniziale, Thomas e Barford la puniscono per il -2 (48-46) al 24′. Time out di coach Menetti e TVB si trasforma: Isaac Fotu fa vedere la sua forza, prima segna nel traffico, poi serve un assist al bacio per Tessitori (7 punti nel terzo quarto), in mezzo un recupero con schiacciata di Cooke per il +13 (59-46) che fa esplodere di gioia i 4900 del Palaverde. Ma Pesaro ha carattere, reagisce con il solito Chapman e Barford per un 6-0 che riporta vicini i marchigiani (59-52). Barford si accende ancora da tre e la gara resta incerta (61-55 al 28′), anche perché TVB continua a faticare nel tiro da lontano. Il periodo si chiude sul 64-57. È battaglia ad inizio dell’ultimo quarto, nella “mischia” si trova bene Fotu, neozelandese figlio di rugbysta, che trasforma il +9 (66-57), ma la Carpegna trova sempre le risorse per rientrare: Chapman è letteralmente indemoniato (30 punti alla fine con 4/5 da tre e 2 stoppate), risponde con altre due triple alle prodezze del “Tall Black” della De’ Longhi (17 punti alla fine, altra prova concreta): 70-63 al 33′. Rientra Tessitori e il centro toscano conferma la sua ottima serata (18 punti con 2/2 da tre e 7 rimbalzi) siglando il 72-63 al 35′. TVB continua ad eseguire bene i giochi e a trovare ottime percentuali da due, ma Thomas e compagni continuano a tenere vivo il match, al 37′ è +5 (72-67) prima di due personali di Tessitori e un 2+1 di Parks che vola per il nuovo +8 (77-69). Il duello Chapman-Tessitori fa scintille, ma Cooke è chirurgico e tiene i suoi a +8. Nonostante Chapman ci provi fino alla fine, TVB, con una prova di sostanza anche nelle difficoltà di una sfida-salvezza, coglie il terzo successo stagionale, lasciando a zero punti la squadra pesarese e accumulando nel finale anche un buon +10 (85-75) in prospettiva differenza canestri.

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO 85-75

DE’ LONGHI: Nikolić 14 (3/3, 1/5), Uglietti 4 (2/2 da 2), Cooke III 10 (3/5, 1/6), Fotu 17 (6/10 da 2), Tessitori 18 (5/10, 2/2); Logan 8 (4/5, 0/7), Alviti 2 (1/2, 0/1), Parks 8 (2/3, 1/1), Chillo 4 (2/3, 0/2), Severini. N.e.: Imbrò. All.: Menetti.
CARPEGNA: Barford 20 (3/7, 3/8), Pusica 5 (2/4, 0/2), Drell 4 (2/3, 0/2), Chapman 30 (8/9, 4/6), Thomas 9 (2/5, 0/6); Mussini 2 (1/2, 0/3), Miaschi 2 (1/1, 0/1), Eboua 3 (1/2 da 2), Zanotti (0/1 da 3). N.e.: Basso. All.: Perego.
ARBITRI: Tolza Ozge, Perciavalle, Vita.
NOTE: pq 16-27, sq 40-39, tq 64-57. Tiri liberi: TV 14/15, Pesaro 14/18. Da 2: TV 28/43, Pesaro 20/33. Da 3: TV 5/24, Pesaro 7/29. Rimbalzi: TV 12+31 (Nikolić 7, Tessitori 2+5), Pesaro 9+26 (Thomas 1+9). Assist: TV 17 (Parks e Nikolić 3), Pesaro 13 (Barford 5). Spettatori: 4925