Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Terzo caso nelle ultime settimane

INFARTO NELL'ORA DI EDUCAZIONE FISICA

Prognosi riservata per un 14enne di Este


ESTE - Un altro infarto a scuola durante l'ora di educazione fisica. E' accaduto a un 14enne ieri mattina all'ITIS Euganeo di Este, in provincia di Padova. Nelle ultime settimane è il terzo caso di minorenni vittime di arresto cardiaco in Veneto. Nessuno sforzo particolare, il ragazzo e i suoi compagni stavano facendo una corsetta di riscaldamento durante l'ora di educazione fisica. Il 14enne si è accasciato a terra ed è stato subito soccorso dall'insegnante, ma il cuore aveva smesso di battere e già non respirava più.
Il docente ha effettuato il massaggio cardiaco e liberato le vie respiratorie, mentre nel frattempo sono stati chiamati i soccorsi del 118. Ad aiutare l'insegnante che effettuava sul ragazzo il massaggio cardiaco, c'era il collaboratore scolastico che proseguiva con la respirazione artificiale, fino all'arrivo dell'elicottero del Suem che ha trasferito il giovane all'ospedale di Padova in condizioni gravissime.
Ricoverato in cardiochirurgia e stabilizzate le condizioni del 14enne, ora la prognosi resta riservata.