Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tranciati i cavi dell'elettricità

ALBERO CROLLA SUL CAMPO DA CALCIO

Tragedia sfiorata alle scuole di Cornuda


CORNUDA - Un albero di 18 metri è caduto sul campetto da calcio dell'oratorio di Cornuda, fortunatamente quando non c'erano sul posto i bambini. Il pino deodaro si trovava all'interno della scuola elementare assieme ad altri 4 alberi. Non aveva mai presentato segni di malattia nè di instabilità, ma improvvisamente ieri mattina alle 10.30 è caduto al suolo nel vicino campo da calcio tranciando i fili della corrente e lasciando tutto il quartiere senza luce. Una cinquantina le famiglie rimaste al buio, oltre all'Istituto.
Visto l'accaduto, verranno tagliati anche gli altri pini per sicurezza, per poi essere sostituiti con altre piante. Il rischio che si è corso è stato veramente alto e non deve più accadere. "Fortunatamente è andato tutto bene", ha detto il sindaco di Cornuda Claudio Sartor, ed effettivamente sarebbe potuta finire in tragedia considerando che i bambini sarebbero potuti essere lì sotto il pino a giocare in quel momento.