Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Visitabile da sabato fino al 13 dicembre, studenti a fare da guida

LA CAPPELLA DEGLI SCROVEGNI RICOSTRUITA AL COLLEGIO PIO X

In mostra una riproduzione in scala 1:4 del capolavoro di Giotto


TREVISO - Ultimi ritocchi oggi e sabato alle 15 all’interno della chiesa del Collegio Pio X sarà disponibile per il pubblico l’installazione con la fedelissima riproduzione fotografica, in scala 1:4, della Cappella degli Scrovegni. Si tratta della mostra itinerante su Giotto, che porta a diretto contatto del visitatore il capolavoro di Padova, nel quale sono rappresentati la storia di Maria, la vita, morte e resurrezione di Gesù e il Giudizio Universale.
Questo allestimento è organizzato al Collegio Vescovile Pio X con il patrocinio del Comune di Treviso e di fondazione Benetton, e con il contributo di Lucchetta Assicurazioni e PF Group. La mostra, prodotta da Itaca, società editrice e di promozione culturale, si inserisce in un tour iniziato nella Scuola Grande di San Rocco a Venezia e proseguito in diverse città del Veneto. Migliaia sono stati i visitatori ai quali gli studenti hanno fatto da guida, talora anche in lingua.
A Treviso sono stati coinvolti nel progetto 24 studenti dei licei Classico, Scientifico e Linguistico e del Pio X International. Si alterneranno nei ruoli di accoglienza dei visitatori, di guida alla mostra, servizio al bookshop, gestione dei social network. “E’ una iniziativa preparata da tempo e che ha la duplice finalità di avvicinare gli studenti alla grande arte di Giotto e, scopo forse predominante per la scuola, di dare occasione e motivazione agli studenti per acquisire e adoperare competenze nei molteplici campi professionali coinvolti in una mostra di questo livello, tra l’altro nella prospettiva del rapporto scuola/lavoro e nell’ambito dell’orientamento professionale", ha detto il rettore, monsignor Lucio Bonomo.
L'inaugurazione avverrà sabato 9 novembre alle 9.45. La sera precedente, venerdì 8 novembre, si terrà la presentazione della mostra, a cura del professor Roberto Filippetti, nell’Auditorium del Collegio Vescovile Pio X, alle 20.30, con il contributo musicale dell’orchestra d’archi del Dipartimento di Musica del Pio X.
La mostra resterà aperta fino al 13 dicembre e sarà visitabile dal martedì al venerdì dalle 9 alle 12, il pomeriggio su prenotazione, sabato e domenica dalle 15 alle 18.
L’ingresso e le visite guidate sono gratuiti. È possibile prenotare le visite guidate telefonando al numero 0422 411725 o inviando una mail a portineria@fondazionecollegiopiox.org. La mostra è accompagnata da una originale e preziosa guida, a cura di Roberto Filippetti, e da un libro d’arte con splendide riproduzioni fotografiche delle opere di Giotto, editi da Itaca.