Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/309: NEL "BARRACUDA", A MORDERE È L'AMERICANO MORIKAWA

Il torneo in Nevada uno degli ultimi giocati prima dello stop


RENO (USA) - Il torneo ha avuto luogo in un momento in cui i big mondiali erano impegnati a Memphis, nel Tennessee, ad affrontarsi nel WGC-FedEx St. Jude, mentre gli appassionati di Golf erano attratti a seguire questo campionato, il Barracuda, ufficialmente denominato Reno-Tahoe Open. Si tratta di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Interrogazione dell'onorevole Chiara Braga perchè il prefetto la rimuova

IL VOLTO DI MUSSOLINI NEL PALAZZO, IL CASO FINISCE IN PARLAMENTO

Zorzi (Pd): "Offesa alla nostra terra"


TREVISO. Le immagini di Benito Mussolini sulla facciata di un palazzo storico in piazza a Zenson di Piave suscitano l’indignazione dei dem trevigiani che porteranno il caso direttamente in Parlamento.

“Quelle immagini ci riportano indietro a tempi oscuri – dichiara Giovanni Zorzi, segretario provinciale PD Treviso – Rappresentano un’offesa ai valori della nostra storia in una terra che ha conosciuto bene la tragedia di una dittatura crudele e spietata”.

Incalza Zorzi: “Viviamo un momento di grande preoccupazione per via di messaggi e parole d’ordine che la destra sovranista agita impunemente per il proprio tornaconto elettorale, sdoganando i peggiori sentimenti di odio e intolleranza. Recuperare simboli fascisti non vuol dire conservare la nostra storia, significa assecondare questi sentimenti pericolosi e oltraggiare la memoria di chi ha sacrificato la propria vita per darci un Paese più libero e democratico. Èuna provocazione che va condannata senza mezzi termini. Per questo il Partito Democratico, con l’on. Chiara Braga, presenterà interrogazione in Parlamento affinché intervenga direttamente il Prefetto a rimuovere quelle immagini”.

Sul punto interviene l’on. Chiara Braga: “Da molti anni, ormai, assistiamo a una sempre più insistente riscrittura della storia d’Italia e a ogni tipo di giustificazionismo nei confronti dell’ideologia fascista, della dittatura mussoliniana e delle innumerevoli malefatte risalenti a quel periodo storico come, ad esempio, gli omicidi e le incarcerazioni degli oppositori politici che si permettevano di contrastare il regimi, anche molti veneti tra cui Giacomo Matteotti. Si tratta di una politica di rimozione inaccettabile”.