Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/338: ALL'ASOLO GOLF IL TROFEO CA' DEL POGGIO

Evento tra sport, musica e convilità, con star Mal dei Primitives


SAN PIETRO DI FELETTO - Una partita di Golf coronata da una gustosissima serata. Centoquattro hanno partecipato alla gara: musicisti, cantanti o semplicemente amanti della musica, al seguito di Paul Bradley Couling, in arte Mal dei Primitives. Era la tappa finale del Challenge AICMG,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un 38enne si è costituito alla polizia stradale

UCCISA DALL'AUTO PIRATA: "NON MI ERO ACCORTO DI NULLA"

L'uomo ha capito della gravità dell'incidente leggendo i giornali


CATSELFRANCO. Si è presentato al comando della polizia stradale di Treviso accompagnato dal suo avvvocato e ha ammesso che alla guida dell'auto che ha travolto e ucciso una 74enne di Rossano Veneto c'era lui. Un 38enne di Castelfranco Veneto è ora indagato per omicidio stradale e fuga dopo l'incidente, un reato che prevede la revoca della patente e cinque anni di reclusione. Ai poliziotti ha raccontato che sabato pomeriggio poco prima delle 18 stava percorrendo Via dei Carpani a Castelfanco e all'improvviso ha sentito un colpo ma pensava di essee stato colpito dai sassi lanciati da alcuni ragazzini. Non si era reso conto che invece aveva centrato la donna che stava attraversando la strada e l'aveva scagliata a una decina di metri. Solo il giorno dopo, leggendo i quotidiani e le notizia sui siti on line ha capito che il pirata era proprio lui. Ha chiamato il suo avvocato e ha deciso di costituirsi.