Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un 38enne si è costituito alla polizia stradale

UCCISA DALL'AUTO PIRATA: "NON MI ERO ACCORTO DI NULLA"

L'uomo ha capito della gravità dell'incidente leggendo i giornali


CATSELFRANCO. Si è presentato al comando della polizia stradale di Treviso accompagnato dal suo avvvocato e ha ammesso che alla guida dell'auto che ha travolto e ucciso una 74enne di Rossano Veneto c'era lui. Un 38enne di Castelfranco Veneto è ora indagato per omicidio stradale e fuga dopo l'incidente, un reato che prevede la revoca della patente e cinque anni di reclusione. Ai poliziotti ha raccontato che sabato pomeriggio poco prima delle 18 stava percorrendo Via dei Carpani a Castelfanco e all'improvviso ha sentito un colpo ma pensava di essee stato colpito dai sassi lanciati da alcuni ragazzini. Non si era reso conto che invece aveva centrato la donna che stava attraversando la strada e l'aveva scagliata a una decina di metri. Solo il giorno dopo, leggendo i quotidiani e le notizia sui siti on line ha capito che il pirata era proprio lui. Ha chiamato il suo avvocato e ha deciso di costituirsi.